Bicentenario di Caserta Città Capoluogo: dalle origini verso il suo avvenire passando per l’attualità

Caserta – Sabato 15 dicembre, in occasione delle celebrazioni del Bicentenario della Città Capoluogo di Provincia, il Comune di Caserta ha organizzato una cerimonia che si terrà al Teatro Comunale alle ore 10.00.

Per l’occasione l’Associazione Feelix Caserta aprirà la cerimonia con l’esecuzione dell’Inno della Città di Caserta,  Opera del Maestro Francesco Marchesiello. L’arrangiamento musicale e’ curato del Maestro Pietro Condorelli.

La performance musicale sara’ eseguita dai musicisti Gianni Taglialatela al sax baritono, Gianni D’Argenzio al sax tenore, Emilio Merola al clarinetto, Giuseppe Giroffi al sax alto, Almerigo Pota alla tromba e Giuseppe Casanova al trombone.

Dopo i saluti istituzionali ci sarà una performance teatrale degli attori della Compagnia Fabbrica Wojtyla.

Seguiranno gli interventi di Alberto Zaza D’Aulisio, Presidente della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro con “Caserta capoluogo, come e perché”; Vincenzo De Michele, ex Presidente della Provincia con “La ricostituzione della Provincia con Caserta capoluogo; Giampaolo Iaselli, il più giovane sindaco di Caserta (1978-1982) con “Il messaggio di un giovane sindaco ai giovani casertani”.

Dopo una performance musicale dei musicisti dell’Associazione Feelix Caserta ci saranno gli interventi di Paolo Franzese, Direttore dell’archivio di Stato di Napoli e Soprintendente archivistico e bibliografico della Campania con “Caserta città fra storia e memoria”; Giuseppe De Nitto, Biblioteca della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro con “La storia civile e militare di Caserta capoluogo”; Raffaele Traettino, Direttore Archivio di Stato di Caserta con ” “Caserta attraverso i fondi dell’Archivio di Stato”; Nadia Verdile, giornalista e scrittrice con “Regine, contadine, suore e femministe. Duecento anni di donne dimenticate”.

La cerimonia sarà chiusa da un’altra performance degli attori della Compagnia Fabbrica Wojtyla.

I lavori saranno coordinati dalla giornalista Daniela Volpecina.

Durante la manifestazione sarà attivato un annullo filatelico speciale.