Biodigestore, Luigi De Magistris non ci sarà all’incontro di domani

Caserta – Il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, in un primo momento annunciato come presente all’incontro fissato per domani, lunedì 25 giugno presso il Teatro Don Bosco a Caserta, sul tema “no biodigestore ” e “no alla proroga cave”, non ci sarà.
Per amore di chiarezza e verità: Speranza per Caserta è attivamente presente al tavolo di lavoro di fondazione del Movimento nazionale demA.

Sul tema dell’impiantistica per lo smaltimento rifiuti non è definita ancora una linea comune che, però, ci auguriamo di trovare presto per la massima soddisfazione di tutti. Le sensibilità e le posizioni sono certamente diverse nel caso particolare, ma non si ravvedono motivi ostativi tali da mettere in discussione il dialogo politico.

Il Sindaco di Napoli, invitato come presidente di demA, aveva accettato l’invito per motivi di affetto e vicinanza a Speranza per Caserta; successivamente ci si è resi conto di un problema di posizione sul territorio.

Si chiarisce, con forza, che non esiste nessun “caso”, anzi in queste ore, più che mai, si sta collaborando attivamente. Come sempre avvenuto in questi ultimi anni di frequenti collaborazioni con il movimento napoletano, il Coordinamento di Speranza per Caserta ha interloquito con quello di demA per concordare l’approvazione di tempi, modalità e contenuti dell’incontro. Considerato, però, che in questo stesso periodo la Giunta napoletana sta studiando come realizzare un simile impianto di smaltimento dell’umido a Ponticelli, instaurando un fitto dialogo con la popolazione interessata (aspetto, va notato, del tutto ignorato e bypassato dalla tracotante Giunta Marino a Caserta), di comune accordo si è deciso di annullare la venuta del Sindaco partenopeo.

Speranza per Caserta con i quattro Sindaci di San Nicola, Casagiove, Recale e Capodrise, e le Associazioni ambientaliste continuano senza tentennamento alcuno la battaglia.

Continuiamo con sempre maggior convinzione le nostre battaglie per la tutela della salute, dell’ambiente e del territorio, anche dentro il Coordinamento nazionale di demA.