Boato nella notte, ordigno fa esplodere l’auto del ras

Santa Maria a Vico (Caserta) – La solitamente tranquilla cittadina di Santa Maria a Vico la notte scorsa è stata scossa da una forte esplosione che ha fatto spaventare centinaia di residenti. L’episodio è avvenuto poco dopo la mezzanotte nella zona del parco De Lucia. Si è udito un forte boato e molte persone si sono svegliate: ad esplodere l’auto del pregiudicato, molto noto nell’area della Valle di Suessola, Gennaro Morgillo, di 31 anni, con numerosi precedenti legati allo spaccio di stupefacenti.

La deflagrazione ha completamente distrutto la Matiz: i pezzi di vetro e della carrozzeria sono volati per decine di metri. L’ordigno ha dato origine anche ad un rogo: la carcassa della vettura è andata in fiamme e si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Nel frattempo i carabinieri hanno avviato le indagini nel tentativo di capire precisamente cosa sia successo. La pista principale porta ad affari legati allo spaccio di droga e a controllo del territorio, ma tutte le ipotesi saranno prese in considerazione. Qualcuno avrebbe visto degli individui incappucciati aggirarsi nella zona dell’esplosione poco prima del boato.