Bomba d’acqua a Caserta, non solo allagamenti: San Leucio, frana la collinetta dello Sporting: famiglie in strada

Smottamenti, immagine di repertorio

Mentre in collina si frana con fango e cenere, sulla Nazionale, all’altezza della Clinica degli Ulivi alune famiglie sono fuori casa allagati, una di queste con figlio disabile.

La bomba d’acqua di oggi pomeriggio non ha procurato solo allagamenti e disagi al traffico nella città di Caserta e in provincia, problemi piuttosto gravi anche per smottamenti e frane.

A San Leucio per esempio, in via Fiorillo, all’altezza della piscina Sporting, la stessa zona dell’incendio del 14 agosto che ha lambito le abitazioni, è franata parte della collina. La segnalazione sul gruppo di cittadinanza attiva Ciochevedoincittà Caserta CCVIC, da parte di una residente, Donatella Bagnale, preoccupata per i suoi vicini di casa.

Una immagine catturata da uno dei residenti dello smottamento

In questo momento ci sono persone in strada – ci riferisce – che non possono rientrare nelle proprie abitazioni, auto che non possono risalire la collina, famiglie divise dallo smottamento, si tratta di almeno 7, 8 abitazioni“.

Gli abitanti di questa collina si trovano spesso al centro di problemi anche piuttosto gravi, quasi sempre relativamente a questioni climatiche e naturali, e per la sua particolare ubicazione riescono anche molto difficoltosi i soccorsi.

Dopo l’incendio del 14 agosto – racconta Nico Leardi, un altro residente –  è sceso di tutto dalla collina e gli abitanti a Valle della stessa hanno subito seri danni alle abitazioni.
Al momento noi siamo rientrati ma dalla nostra traversa a scendere c’è uno spessore di fango frammisto a cenere
“.

Sono già arrivati Carabinieri e forze dell’ordine, ma adesso non c’è più nessuno, ci sarebbe bisogno probabilmente dell’intervento di Vigili del Fuoco.

Intanto mentre in collina si frana con fango e cenere, sulla Nazionale, all’altezza della Clinica degli Ulivi alune famiglie sono fuori casa perche allagati, una di loro con figlio disabile. Urge un intervento repentino.