Bonus fiscale fino a 500 euro per l’installazione del depuratore d’acqua

Depuratori d’acqua con credito d’imposta

Tra le tante misure previste nella Legge di Bilancio per il 2021, si evidenzia l’introduzione di un credito d’imposta per l’acquisto di sistemi di filtraggio per l’acqua potabile (art. 1, commi 1087-1089), con l’obiettivo di favorire l’utilizzo dell’acqua dal rubinetto e ridurre il consumo di contenitori di plastica per acque potabili.  Analizziamo nel dettaglio gli aspetti salienti della micro-agevolazione con riguardo ai beneficiari, alle spese ammissibili, alla misura del credito di imposta e all’ambito temporale di riferimento.

beneficiari del credito di imposta in esame sono:

  • le persone fisiche;
  • i soggetti esercenti attività d’impresa, arti e professioni;
  • gli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.

Da un punto di vista oggettivo, l’agevolazione spetta per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E 290, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti.

Le spese da prendere in considerazione ai fini del riconoscimento del credito d’imposta non dovranno superare i seguenti limiti:

  • 1000 euro per ciascuna unità immobiliare, per le persone fisiche non esercenti attività economica;
  • 5000 euro per ciascun immobile adibito all’attività commerciale o istituzionale, per gli altri soggetti.

Dall’esame della normativa si evince che, per le persone fisiche, il credito d’imposta spetta sia per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale sia per altri immobili; mentre per gli imprenditori individualigli esercenti arti e professioni, le società e gli enti non commerciali come sopra specificati, l’agevolazione compete per gli immobili adibiti all’attività commerciale o istituzionale.

La misura del credito d’imposta:

  • è pari al 50% delle spese sostenute;
  • spetta per le spese sostenute dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022.

In sostanza, si potrà beneficiare di un bonus fiscale fino a 500 euro nel caso di installazione di depuratori d’acqua presso la propria abitazione, e di 2.500 euro per quel che riguarda, per esempio, i locali aperti al pubblico o le aziende.

Per maggiori informazioni rivolgiti alla TEA Company http://www.teacompany.it