Alla Brigata Garibaldi di Caserta lunedì 1 marzo aprirà il più grande centro vaccinale della Campania

Alla Brigata Garibaldi di Caserta lunedì 1 marzo aprirà il più grande centro vaccinale della Campania

È notizia di questi giorni dell’apertura, lunedì primo marzo, di uno dei più grandi centri vaccinali del Paese, un campo di oltre 1000 metri quadrati messo a disposizione dalla Caserma “Ferrari-Orsi”, sede della Brigata Garibaldi, nell’ambito del progetto del Ministero della Difesa, con Asl e amministrazione comunale.

Sicuramente il più grande campo di vaccinazioni della regione Campania e il secondo in Italia dopo quello aperto alla Cecchignola a Roma.

Si tratta di 26 postazioni vaccinali che potranno sostenere dalle 1000 alle 2000 prestazioni al giorno.

Priorità alla popolazione anziana e ultra ottantenne, ai soggetti affetti da disabilità e alle categorie protette previste dalla normativa. Di seguito tutte le altre categorie previste dal piano calendarizzato dal Governo e dalle regioni in accordo con le Asl.

Stamane, nel corso di un video rivolto alla popolazione, anche il sindaco Carlo Marino, ricordando il primo positivo della nostra città, esattamente un anno fa, il 26 febbraio, ha invitato i cittadini a non mollare e soprattutto ad essere presenti in questa campagna vaccinale, sottolineando l’importanza dell’apertura di questo nuovo centro.

“I prossimi giorni nella nostra città – ha detto il Sindaco – grazie al grande contributo della Brigata Garibaldi, del suo Comandante e dell’ASL di Caserta apriremo il più grande campo di vaccinazione della Regione Campania.

All’interno della brigata Garibaldi 26 postazioni che in modo continuo potranno vaccinare noi casertani. Questo è il grande stare insieme tra le istituzioni con un progetto del Ministero della difesa, ASL, strutture territoriali, amministrazione comunale pian piano ne stiamo uscendo e saremo vittoriosi.”

Nel weekend è atteso il presidente della regione Vincenzo De Luca per inaugurare l’apertura del centro.