Buoni spesa: il Comune di Caserta avvia il soccorso istruttorio per le richieste errate o incomplete

Occorrerà ancora qualche giorno per completare l’iter amministrativo utile all’erogazione dei buoni spesa del Comune di Caserta, previsti dall’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29/03/2020, con l’obiettivo di supportare le famiglie in questo momento di difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus.

Tra le oltre duemila mail pervenute alla casella di posta elettronica dedicata, sono numerose le istanze incomplete o con errori materiali. Pertanto, si è deciso di avviare un soccorso istruttorio grazie al quale gli uffici stanno contattando coloro che hanno bisogno di integrare la richiesta con i documenti o le informazioni mancanti.

Ciò è stato deciso per tentare di ridurre al minimo, per quanto possibile, il numero degli esclusi, visto il momento complicato che tanti concittadini stanno attraversando. In corso anche le verifiche anagrafiche e tutti i controlli previsti dall’Avviso Pubblico.

Al termine dell’istruttoria, i beneficiari riceveranno all’indirizzo mail utilizzato per la domanda una comunicazione con tutte le indicazioni necessarie ad utilizzare i buoni.

L’iter è stato ulteriormente snellito, grazie all’utilizzo di un software che semplifica in maniera decisiva l’emissione dei buoni, la loro fruizione da parte degli utenti e la gestione a cura dell’esercente, con la supervisione del Comune di Caserta.

La piattaforma, inoltre, consentirà di eliminare qualsiasi pericolo di truffa o clonazione e consentirà al beneficiario di utilizzare i buoni in maniera frazionata presso gli esercizi commerciali, tra rivenditori di generi alimentari, di prima necessita e farmacie, attraverso il codice a barre ricevuto via mail e leggibile anche dal proprio smartphone.