“Burnout”, la performance di danza contemporanea e visual art di Omniartecaserta al Parravano di Caserta

«Burnout». È la performance di danza contemporanea e visual art che il centro artistico e culturale Omniarte Caserta porta in scena  sabato 13 novembre alle 20 al Teatro Comunale «Costantino Parravano» di Caserta.

L’evento fa parte della rassegna «Ripartiamo dal teatro», promossa dagli assessorati alla Cultura e ai Grandi Eventi del Comune di Caserta e finanziata dalla Regione Campania (POC Campania 2014-2020), in programma fino al 30 novembre. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti con prenotazione 72 ore prima di ogni spettacolo su www.eventbrite.it. L’accesso agli eventi è consentito agli spettatori muniti di green pass e di mascherina.

La regia e la coreografia dello spettacolo sono di Fabrizio Coppo, con la partecipazione dell’artista Maria Cammarota. Interpreti Nicolò Auricchio, Elena Cavaccini, Nello Giglio, Matilde Paura, Carlotta Pironti e Letizia Tronco.

«Burnout» è “un mondo di confine” come fotografia della società, del modo di vivere. Si aveva la presunzione della disponibilità illimitata dei rapporti sociali, invece si contano ora le macerie. Sono già mille e ancora mille i volti protesi verso un futuro di cui non si riescono a ipotizzare i contorni. Cosa rimane nell’animo e nelle coscienze? Paura, terrore, incapacità di immaginare il domani? Ci si potrà riavvicinare gli uni agli altri e sentire quella magia che solo un essere umano fa percepire a un altro con il suo contatto?

Info_ingresso gratuito con prenotazione su Eventbrite al link:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-burnout-201502047047