Caduti sul Lavoro in provincia di Caserta. “Basta morti bianche”, le proposte della Cisas Campania

Il Monumento ai Caduti sul Lavoro in via Ettore Majorana a Caserta, poco prima dell'ingresso dell'INAIL

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della CISAS Campania

MORTI  BIANCHE, siamo perfettamente d’accordo con quanto affermato dal Presidente Mattarella nella celebrazione della Giornata Vittime Caduti sul Lavoro, afferma la Segreteria della Cisas.

Le vittime e gli infortunati sul lavoro sono da tempo in costante aumento, specie in Campania ed in provincia di Caserta.

L’Anmil e l’Inail – da sempre – operano in piena sintonia, come dimostra anche la presenza del Monumento ai Caduti sul Lavoro a pochi metri dall’ingresso della sede Inail di Caserta, voluto dall’Anmil e realizzato dall’Inail, alla cui inaugurazione parteciparono anche i dirigenti centrali e regionali dell’Inail nonché una marea di invalidi e mutilati sul lavoro dell’Anmil, ricorda la Cisas.

L’Inail potrebbe ora utilizzare al  meglio anche i propri Co Co Pro per riprendere sul territorio quelle positive iniziative sulla cultura e la sicurezza – come auspica la Cisas – che  ebbero a ridurre sensibilmente il numero degli infortuni anche nei più grossi stabilimenti industriali, alcuni premiati per zero infortunati.