Progetto Erasmus SVEglia: a Caiazzo la presentazione finale dei lavori del volontario cipriota Kritikos

Ieri pomeriggio,  20 novembre presso la sala consiliare del comune di Caiazzo, il cipriota Georgios Kritikos, ha presentato le attività realizzate in seno al progetto Erasmus+ SVEglia.

SVEglia, acronimo di Sustainable Volunteering Guidance Local lnitiatives Actions, è un progetto europeo teso a stimolare la crescita, soprattutto sociale, dei giovani che vivono in aree decentrate dell’Europa.

Esso si muove all’interno di un modello di educazione sostenibile dove insieme alla crescita personale coinvolge il giovane in un vero e proprio impegno sociale in contesti multiculturali. Ad aprire la serata è stata la Presidente della Pro loco Caiazzo Maria Fiore che, insieme al progettista Cristiano Bonocore, ha illustrato le finalità del progetto SVEglia.

Protagonista indiscusso è stato il volontario cipriota, che visibilmente emozionato, ha raccontato la sua esperienza supportato da una presentazione in power point che, attraverso un reportage fotografico, ha raccontato l’ esperienza caiatina vissuta attraverso le tante attività svolte, ma anche i tanti momenti di svago e di convivialità trascorsi con i nuovi amici italiani.

L’associazione Pro loco “Nino Marcuccio”, unica pro loco d’Italia accreditata per ospitare e inviare volontari nel contesto dei progetti europei, circa un anno fa ha accolto due volontari provenienti una da Cipro e una dalla Turchia.

“Durante quest’anno abbiamo assistito a una vera e propria integrazione dei volontari nella comunità caiatina – ha dichiarato la presidente della Pro Loco Caiazzo Maria Fiore – che li ha visti partecipare alle tante iniziative promosse dalla Pro loco, nell’intento di raggiungere il primissimo obiettivo del loro progetto: imparare la lingua italiana.

Oltre ad essere parte attiva nelle attività dell’associazione ospitante, hanno partecipato anche ad eventi organizzati da altre associazioni locali come Medievocando, il Presepe vivente, la Giornata della Memoria e tante altre, non trascurando gli incontri, i convegni e le manifestazioni organizzate in tutta Italia per i ragazzi Erasmus”.

Ma l’attività non si è fermata solo agli eventi culturali, i volontari sono stati veri e propri testimoni delle opportunità create dall’Europa. “Infatti durante il mese di maggio – continua la presidente Fiore – Georgios ha svolto una serie di workshop presso il Liceo classico Pietro Giannone di Caiazzo, per far conoscere agli studenti l’opportunità e la fattibilità dei progetti Erasmus+ partendo proprio dalla sua esperienza, dando loro le informazioni necessarie per accedere a questo mondo”.

Il giovane volontario inoltre ha elaborato un progetto di team building per ogni singola classe non trascurando di attivare presso la sede dell’associazione Pro loco, un info point dedicato alle tematiche di progettazione europea. Come non citare infine la collaborazione con il Centro Madre Claudia dove ha tenuto vere e proprie lezioni di inglese destinate ai bambini che frequentano il Centro.

Presenti all’incontro, oltre ai soci della Pro loco e delle altre associazioni caiatine, molti alunni del liceo scientifico di Caiazzo, accompagnati dal vice preside prof. Giuseppe Corrado. Tutti presenti per salutare Georgios con un caloroso “arrivederci”.

Loading...