A Caiazzo la prevenzione del tumore al colon retto con testimonial Franco Pepe

Caiazzo – E’ ormai accertato che la riduzione della mortalità si può ottenere attraverso la prevenzione, “non potevamo non patrocinare l’iniziativa. Anzi, siamo contenti che l’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Pascale in collaborazione con l’Asl di Salerno e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno abbiano scelto Caiazzo per promuvere questo nuovo tipo di approccio olistico alla prevenzione oncologica del tumore al colon retto”. Commenta con queste parole il sindaco Stefano Giaquinto il patrocinio concesso dal Comune di Caiazzo all’iniziativa e alla sosta in via G.B. Cattabeni di un presidio mobile nei giorni 10, 14 e 17 ottobre.Un vero e proprio modello di screening dinamico destinato ad un target di popolazione di età compresa tra i 50 e i 74 anni. L’obiettivo è mettere a disposizione delle Aziende Sanitarie uno strumento per aumentare i tassi di adesione e fornire ai pazienti, nella logica dei PDTA (percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali), una metodologia assistenziale e diagnostica specifica. Tra i testimonial, tra l’altro, della campagna di sensibilizzazione l’artigiano della pizza, pluripremiato di Caiazzo, Franco Pepe.