Campania: Raucci “Io, ingegnere prestato alla politica, in campo con De Luca. Ho fiducia in lui.”

Regionali 2020, Carlo Raucci

I motivi della scelta di una lista civica

Si definisce un «ingegnere prestato alla politica». Pronto a mettere la sua «competenza» al «servizio del territorio». Carlo Raucci, già presidente dell’Ordine degli ingegneri di Caserta, è candidato come consigliere regionale nella lista «Campania Libera», al fianco di Vincenzo De Luca, in vista del voto di settembre. Spiega di aver scelto una lista civica proprio «perchè non si ritiene affatto un politico» e che ha deciso di scendere in campo con l’attuale Governatore campano perchè «ha fiducia» in lui: mi piace come si sta muovendo in campagna elettorale, è un uomo molto pragmatico, indipendentemente dal colore politico. «Per me già ha vinto, ora vediamo se ce la faccio io”, sorride.

Sono alcuni passaggi di un’intervista rilasciata dall’ingegnere Carlo Raucci, all’agenzia stampa nazionale Adnkronos che l’ha diffusa in questi giorni. «Grazie a De Luca -assicura Raucci – Salerno è diventata il fiore all’occhiello della Campania. Speriamo di poter fare qualcosa a Caserta per eguagliare Salerno.

Non sono un politico», ripete come un mantra. «Per 40 anni ho sempre svolto la libera professione. Abbiamo mille problemi come categoria, dobbiamo cercare di sburocratizzare le norme, perchè solo così possiamo rilanciare l’economia. L’edilizia, non dimentichiamo”, avverte, «è un settore trainante». Una volta eletto consigliere regionale, promette Raucci, il «mio primo obiettivo è sbloccare il turismo. Se si va a Pompei, brulica di turisti. Dobbiamo riuscire a portarli anche a Caserta e in provincia, dove ci sono bellezze artistiche che nessuna apprezza semplicemente perchè non vengono pubblicizzate. Incentivando il turismo si riavvia l’economia».

Tra i simpatizzanti di Raucci c’è anche la senatrice campana di Fi, Mariarosaria Rossi, fedelissima di Silvio Berlusconi. I due si sono incontrati qualche giorno fa al ristorante «Codice Rossi» di San Prisco aperto a gennaio dal fratello dell’esponente azzurra. E in quell’occasione è nato un botta e risposta su chi è più leader e carismatico tra il Cav e De Luca. «Con Mariarosaria c’è un’amicizia di vecchia data ma nessuno batte De Luca per la sua determinazione, è un uomo vincente», assicura Raucci. La Rossi non ci sta: «Nessuno mai sarà meglio di Berlusconi, lo dimostrano i fatti». E poi lancia una provocazione con una battuta: «Magari un domani Berlusconi e De Luca troveranno un accordo, così la Campania diventerà la migliore Regione d’Italia…».