Il campano Giovanni Guida è il più giovane artista italiano inserito nelle enciclopedie d’arte internazionali

Giovanni Guida
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Il più giovane artista ad essere stato inserito nel vocabolario strutturato dell’arte e degli artisti, il Vocabulary Union List of Artist Names della Getty Conservation Institute di Los Angeles, è il campano Giovanni Guida, a soli 30 anni di età.

Nato ad Acerra (Na) nel 1992, Giovanni Guida abita a Cesa, in provincia di Caserta.
Il suo nome compare anche nell’enciclopedia italiana Treccani, in Sapere (De Agostini) ed in numerose altre enciclopedie nel mondo.

Guida ha studiato al Liceo artistico statale “Luca Giordano” di Aversa e si è laureato con lode in Pittura all’Accademia di belle arti di Napoli. Oggi insegna pittura e storia dell’arte a Roma.

Artista di ricerca, Giovanni Guida è famoso soprattutto per aver affinato la tecnica pittorica del “grattage” (raschiatura del pigmento cromatico ancora fresco dal supporto) e del “frottage” (ricalco per sfregamento del pigmento su un supporto sovrapposto a una superficie ruvida). La rimozione meccanica degli strati cromatici rimanda simbolicamente allo svelamento della verità delle cose sotto il velo delle apparenze

Guida è considerato l’erede del pittore e scultore tedesco Max Ernst, surrealista ed inventore della tecnica del grattage, tecnica che il giovane artista italiano ha innovato introducendo l’uso di nuovi strumenti: utensili comuni e oggetti di uso quotidiano (spugne, spazzole in acciaio, stiletti, bisturi, punte, lamette) oltre ai classici pennelli e spatole.

Tra le sue opere più famose: “Caesarius Diaconus” (Cesario di Terracina, il santo tutelare dei divi Cesari, 2014), che è stata esposta in numerosi musei in tutto il mondo; “Apotheosis” (2018); “E guarirai da tutte le malattie… ed io, avrò cura di te” (2019), realizzata in occasione della pandemia di Covid-19; “Apoteosi di Dante Alighieri a Firenze: l’Amor che move il sole e l’altre stelle” (2020), per il 700° anniversario della morte del poeta fiorentino.

Qui la pagina Instagram di Giovanni Guida.

Apotheosis