Cancello ed Arnone pronta ad utilizzare una nuova moneta virtuale: presentata IES

“Lo scopo di questo incontro è quello di presentare un progetto che sta particolarmente a cuore a questa amministrazione e che persegue una duplice finalità: da un lato, promuovere una maggior tutela dell’ambiente e, dall’altro, favorire l’economia locale”. Così il Presidente del Consiglio Comunale di Cancello ed Arnone, Ersilia Viola,ieri, nel presentare il progetto che vede al centro la premiazione dei cittadini virtuosi della città.

Il Comune di Cancello ed Arnone dunque guarda al futuro e lo fa con la stipula di una convenzione con il circuito Ies che introduce l’utilizzo di un sistema di pagamento locale.

“Si è poi pensato di abbinare i vantaggi di questa moneta virtuale – ha continuato Viola – alla promozione dell’utilizzo delle casette dell’acqua che, a breve, saranno istallate sul territorio.

L’istallazione delle casette dell’acqua (che forniranno sia acqua frizzante che liscia, rigorosamente controllata dalle autorità competenti) consente di evitare l’inquinamento dovuto alla produzione, al trasporto ed allo smaltimento delle bottiglie di plastica e si traduce, quindi, in un risparmio di spesa e in un beneficio in termini di ambiente e salute.L’acquisto di acqua presso le casette viene “premiato” attraverso l’erogazione di “crediti Ies” spendibili presso gli esercizi commerciali che aderiranno al progetto.

Inoltre si stanno predisponendo tutti i passaggi necessari per fare in modo che anche l’ultima rata della TARI possa essere pagata in moneta Ies.In questo modo – ha poi concluso – non solo si ridurrà l’utilizzo della plastica, ma si incentiverà il commercio locale con conseguente vantaggio per tutta la collettività”.

A puntare i riflettori sulla validità del progetto anche l’assessore Ambrosca e i responsabili del circuito IES. Sono stati questi ultimi infatti a spiegare il dettaglio tecnico dell’operazione quindi modalità di ricarica e utilizzo, ticket e funzioni della moneta IES.

La comunità di Cancello ed Arnone è dunque pronta ad utilizzare un nuovo strumento di scambio rilanciando e semplificando l’economia locale. Il valore della moneta (1 euro: 1 ies) verrà garantito attraverso un fondo di garanzia depositato.

Numerosi i vantaggi che seguiranno all’introduzione della nuova moneta virtuale in una comunità che già rappresenta l’avanguardia nelle buone pratiche di cittadinanza.