Carabiniere casertano si uccide sparandosi in caserma con la pistola di ordinanza

Un Carabiniere di origini casertane si è tolto la vita sparandosi con la pistola di ordinanza mentre era in servizio nella Caserma dei Carabinieri di Bojano, in Molise.

Si tratta di Mario Di Fusco, 54 anni originario di Carinola, in Provincia di Caserta, precisamente della Frazione Nocelleto. Di Fusco prestava servizio a Bojano come brigadiere e gli mancavano soltanto pochi mesi per la pensione. Al momento c’è mistero riguardo alle cause del suo gesto.

Di Fusco lascia una moglie ed una figlia, oltre alla madre anziana e malata alla quale andava a fare visita ogni fine settimana tornando nella sua Nocelleto di Carinola.

Di Fusco ha aspettato il momento opportuno per compiere il suo suicidio, evidentemente premeditato, infatti è sceso nel garage della caserma di Bojano ed ha rivolto l’arma verso sé stesso mentre era da solo.

Inutili i tentativi di soccorso da parte dei colleghi che hanno prontamente allertato il 118, all’arrivo del personale medico Di Fusco era già deceduto. Le comunità di Bojano e di Nocelleto sono sconvolte in quanto nessuno poteva sospettare tale gesto.