Carabinieri al Comune di Caserta, indagine della DDA in corso

Caserta – Una butta sorpresa questa mattina per Caserta. Alle sette due gazzelle dei carabinieri hanno accompagnato agenti della Direzione Distrettuale Antimafia presso gli uffici di Palazzo Castropignano in piazza Vanvitelli per una perquisizione a carico di alcuni dirigenti comunali, fra i quali il sindaco Carlo Marino, il segretario Luigi Martino e il dirigente dell’Ufficio Ambiente Marcello Iovino.

Le auto dei militari dell’Arma hanno piantonato l’area a lungo in attesa degli esiti della perquisizione. E’ stato portato via molto materiale: sequestrati computer, documenti ed altri atti amministrativi. Prelevati anche direttamente dalle abitazioni dei dirigenti comunali interessati dall’indagine. Si presume che la perquisizione sia scaturito da un interessamento della DDA sulla nuova gara rifiuti bloccata ormai da tempo.

Ci è stato riferito che i carabinieri si sono presentati anche a Santa Maria Capua Vetere ea Piedimonte Matese. Sembrerebbe che nel mirino ci sia l’attuale ditta che svolge il servizio di raccolta rifiuti.