Caritas, conclusione progetto Dialoghi sulla Sostenibilità organizzato con l’Università Vanvitelli

Belvedere di San Leucio, la troupe di una tv giapponese costretta ad attendere due ore fuori al cancello del Real Sito
SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

“Dialoghi sulla Sostenibilità“, dalla produzione al consumo

Venerdì 21 ottobre, prossimo dalle ore 10.00 alle 13.00, si terrà presso il Real Sito di San Leucio, l’incontro conclusivo del progetto “Dialoghi sulla Sostenibilità” e del laboratorio “dalla produzione al consumo”, iniziato il 9 ottobre del 2021.

Un progetto promosso dalla Caritas Diocesana, in partnership con l’Ateneo L. Vanvitelli e dall’Unicef di Caserta e rivolto agli studenti di cinque Istituti di Secondo Grado, I.T.S. “M. Buonarroti”, I.S. “G. Ferraris”, Itis-LS “F. Giordani”, Liceo Statale “A. Manzoni”, Liceo Artistico Statale “S. Leucio” e reso possibile grazie all’impegno e alla grande sensibilità mostrata dai dirigenti scolastici rispettivamente dott.sse: VITTORIA DE LUCIA, ANTONIETTA TARANTINO, ANTONELLA SERPICO, ADELE VAIRO, IMMA NESPOLI.

Le attività sono state articolate in seminari tenuti da docenti universitari, nella sperimentazione di una filiera agroalimentare, nelle sue varie fasi, dalla raccolta dell’umido, all’allestimento di una compostiera, con semina del compost in orti predisposti, integrati dalle opportune analisi chimiche dei prodotti orto frutticoli coltivati, che saranno oggetto di ricette previste nella degustazione in conclusione dell’evento.

Tale attività laboratoriale ha visto protagonisti gli studenti, guidati dai rispettivi referenti del progetto e relativi collaboratori.

Nel salutarne con viva soddisfazione la conclusione, si ringraziano l’istituzione comunale che ha organizzato e promosso l’evento conclusivo nel prestigioso sito di San Leucio e l’Università Campana L. Vanvitelli, nella persona del Rettore e Prorettore alla Sostenibilità, che ha messo a disposizione i docenti relatori dei seminari concordati.

Naturalmente i ringraziamenti più calorosi vanno ai protagonisti del progetto e ragione vera per cui è nato e decollato, i ragazzi dei cinque Istituti che hanno aderito all’iniziativa ed alle cui dirigenti, va il nostro plauso per aver manifestato grande attenzione alle tematiche in oggetto e per aver saputo sostenere costantemente i propri docenti nei vari passaggi del percorso.

Allo stesso modo, va sottolineata l’efficienza del gruppo di lavoro, costituito da insegnanti referenti degli Istituti e collaboratori, per la coesione e l’efficienza espressa durante tutto l’arco dell’attività programmata.

Tale esperienza ha dimostrato ancora una volta che quando si gioca da squadra, superando particolarismi e divisioni, si riescono ad ottenere risultati straordinari, avendo come punto di riferimento costante la crescita umana e culturale dei ragazzi.
Il Comitato Promotore