E’ di Carmela De Rosa la salma trovata in spiaggia a Mondragone: la donna era scomparsa il 9 marzo

Il caso di Carmela De Rosa a "Pomeriggio Cinque"

Mondragone, Sessa Aurunca (Caserta) – E’ di Carmela De Rosa il cadavere trovato nel pomeriggio di ieri nei pressi di una spiaggia a Mondragone. L’impressione sin da subito è stata che si potesse trattare di lei, ma a poche ore dal ritrovamento è arrivata purtroppo la conferma: le ricerche della 49enne, scomparsa il 9 marzo scorso dalla frazione Maiano a Sessa Aurunca, si sono concluse nel peggiore dei modi. La salma è stata riconosciuta anche da un familiare.

Sul corpo della 49enne sarà effettuata nelle prossime ore l’autopsia per chiarire le cause del decesso. L’ipotesi più plausibile è che si sia trattato di suicidio: la donna, che viveva nel casertano da 6 anni con il suo compagno, era uscita di casa il 9 marzo e non era più tornata. Gli inquirenti immaginano che si sia gettata nelle acque del Garigliano e che il suo corpo sia stato trasportato dalle correnti fino ad arrivare, diversi giorni dopo, sulla costa tra Mondragone e Cellole.

Si sono occupate della scomparsa di Carmela anche le trasmissioni televisive “Chi l’ha visto” e “Pomeriggio Cinque”.