Carta di identità per gli alberi della “Villetta degli Aranci”, venerdì 3 dicembre l’ultimo laboratorio

Continua l’iniziativa della mappatura degli alberi nella villetta delle Beatitudini di Parco degli Aranci a Caserta, avviata dal comitato di quartiere in collaborazione con gli alunni della 3° elementare dell’I.C. Don Milani e della 1° media dell’I.C. Vanvitelli, per il secondo laboratorio della “Festa dell’Albero”.

Siamo stati accolti con grande entusiasmo – raccontano gli attivisti del Comitato – e Grande entusiasmo anche da parte dei docenti, che stanno condividendo con noi ogni tappa di questo percorso laboratoriale, dandoci massimo sostegno e presenza. Abbiamo continuato in classe il percorso di scoperta degli Alberi della Villa di Parco degli Aranci.

I ragazzi coinvolti ricordavano benissimo le scoperte fatte in Villa durante il primo laboratorio della scorsa settimana e sin da adesso si chiedono come saranno in primavera quegli alberi, che forma e colore avranno i fiori e i frutti”.

Volontari e bambini hanno realizzato insieme un cartellone informativo per ogni albero della Villa e avviato la realizzazione di una Carta di Identità cartacea e digitale tramite QR Code, che sarà installata durante il terzo laboratorio di venerdì prossimo,  grazie anche al supporto di Biblioteca Bene Comune.

Sarà così effettuata una mappatura completa del ricco e bellissimo patrimonio botanico della Villa S.M. delle Beatitudini nel quartiere di Parco degli Aranci.

La Villa sarà il primo bene comune a dotarsi di una Carta di Identità cartacea e digitale per ogni albero.

Ci auguriamo che possa essere da esempio per gli altri beni comuni della città, nonché da sollecito per il Comune affinché la città si doti quanto prima di un Piano di tutela e salvaguardia del verde urbano, di concerto con associazioni, esperti e cittadini.

E’ stato anche emozionante tornare a fare attività nelle classi, dopo questo lungo periodo di didattica a distanza ed è stato bello osservare la capacità dei ragazzi di essere “gruppo”, di studiare e giocare insieme come una squadra, nonostante l’isolamento che hanno vissuto in questi due anni e le misure di sicurezza oggi in vigore.

Divisi in gruppi e ben distanziati, hanno realizzato i cartelloni con foto, disegni, fiori e foglie raccolte la settimana scorsa. Si sono impegnati ad essere custodi degli alberi della Villa, tornandoci spesso per osservare i cambiamenti e lo stato di salute”.

Il progetto era iniziato il 19 novembre in occasione della celebrazione della giornata dedicata agli alberi con un ciclo di 3 incontri.

Il primo incontro dedicato alla scoperta di alberi ed arbusti, tra cui Leccio, Tiglio, Falso Pepe, Albicocco, Gelsomino, Arancio amaro e tanti altri.
Il secondo, venerdì 26 novembre in classe con i volontari del Comitato, per realizzare i cartelloni informativi.

L’ultimo laboratorio venerdì 3 dicembre: venerdì 3 dicembre in Villa, per installare le Carte di Identità e per nuovi giochi e attività dedicati alla Festa dell’Albero.

Ad iniziativa completata sarà possibile accedere a contenuti multimediali, audiolibri, rubriche di letture ad alta voce e in lingua dei segni, miti greci, canzoni e poesie inerenti le varie specie presenti attraverso la parte digitale del progetto.