Casal di Principe. Controlli dei Carabinieri sul territorio, un arresto e 5 denunce

Casal di Principe e comuni limitrofi, controlli del territorio
glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

E’ di un arresto e di cinque denunce in stato di libertà il bilancio del servizio coordinato di controllo del territorio svolto, sin dalle prime luci dell’alba, dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe nei territori di competenza.

Le strade particolarmente presidiate dai militari dell’Arma sono state quelle rientranti nei territori dei comuni di Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa e Villa Literno.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

E’ proprio in uno di questi comuni, in particolare in quello di Villa Literno, che i carabinieri hanno effettuato l’arresto. A finire in manette per evasione è stato un 74enne di Aversa.

L’uomo è stato sorpreso nei pressi dello scalo ferroviario di quel comune a quasi 18 chilometri di distanza dalla sua abitazione dove, invece, sarebbe dovuto permanere perché ristretto agli arresti domiciliari.

Le cinque denunce a piede libero sono, invece, scaturite dal controllo di 48 veicoli e 67 persone.

Le prime due denunce sono state eseguite a carico di due cittadini del Burkina Faso, fermati a bordo di un ciclomotore “Peugeot Tweet”, denunciato rubato il 16.11.2023 presso la Questura di Napoli.

Delle altre tre denunce, invece, una è stata eseguita a carico di una donna di Cancello ed Arnone trovata in possesso, in assenza delle di autorizzazioni, di nr. 5 cartucce calibro 12; una a carico di un nigeriano trovato in possesso di una carta d’identità riportante false generalità e una a carico di un arnonese trovato in possesso di gr. 6 di sostanza stupefacente tipo cocaina oltre a materiale per il confezionamento.