A Casal di Principe arriva Alfonsino e assume 50 rider, il delivery sostenibile si espande in Campania

A Casal di Principe sta per arrivare Alfonsinohttps://alfonsino.delivery/, il delivery sostenibile che permette di ordinare anche da Facebook, già attivo in oltre 400 comuni di Italia.

Per Casal di Principe la startup vuole assumere entro i prossimi mesi una cinquantina di nuovi collaboratori, per candidarsi basta compilare il form sul sito.

“L’attuale situazione che stiamo vivendo ha fatto scoprire a molti italiani il food delivery, così che anche nei piccoli centri, la voglia di ricevere comodamente a casa il proprio pasto è dilagata. Se per le multinazionali del “delivery” la capillarità sul territorio non è sostenibile, lo è per una realtà come Alfonsino che nasce proprio per offrire questo servizio alle piccole città, con un approccio più “umano” e più vicino alle esigenze delle comunità locali. Un Delivery sostenibile sia nelle modalità di coinvolgimento dei rider, che sono regolarmente assunti dall’azienda, sia nel coinvolgimento dei ristoratori all’interno della piattaforma, che hanno a disposizione un coach che li supporta per far in modo che il servizio sia realmente utile per la loro attività.” – spiega Domenico Pascarella, co-founder di Alfonsino.

Alfonsino

Nato a Caserta nel novembre del 2016, dall’ingegno ed intuizione di Carmine Iodice, Domenico Pascarella e Armando Cipriani, Alfonsino è già attivo in più di 400 comuni italiani, 10 regioni e può contare su numerosissimi ristoratori partner tra cui Burger King, Grom e Old Wild West.