Casal di Principe, centrale del falso scoperta in casa. Uomo sorpreso con 164 documenti falsificati e un pistola

glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

Erano circa le 22.00 di ieri quando alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Casal di Principe (CE) è stata segnalata, da un privato cittadino, la presenza di un auto sospetta lasciata in sosta in via Macario di quel centro.

La pattuglia dell’Arma in servizio, appartenente alla locale Stazione, è subito intervenuta per un controllo constatando la presenza in loco di una Lancia Y di colore bianco regolarmente chiusa, ma che al suo interno lasciava intravedere la presenza di un proiettile d’arma da fuoco inesploso adagiato sul tappetino anteriore lato guida. Gli immediati accertamenti hanno consentito di risalire al proprietario.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

L’uomo, un trentottenne domiciliato a Casal di Principe, è stato subito contattato ed ha fornito le chiavi dell’auto. La perquisizione ha confermato la presenza del proiettile all’interno della stessa, del quale il proprietario del non è stato in grado di fornire alcuna informazione.

Pochi istanti dopo i militari dell’Arma, atteso l’atteggiamento nervoso e sospetto dell’uomo hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione di domicilio dove hanno rinvenuto, occultato dietro a un divano, uno zaino contenente una pistola Beretta cal. 7,65, carica e con matricola abrasa, 28 cartucce cal. 9 Luger e 42 cartucce cal. 7.65. Nella stessa location sono stati rinvenuti 164 documenti falsificati, tra i quali carte di identità parzialmente compilate e in bianco, patenti di guida, codici fiscali e tessere sanitarie.

In camera da letto è stata rinvenuta anche una dose di cocaina. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE), a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Indagini in corso volte a risalire alla provenienza dei documenti e degli intestatari delle carte falsificate, nonchè all’identificazione di eventuali complici.