Caserta, il 22 marzo un seminario su ”La violenza assistita da minori in ambito familiare”

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

La violenza assistita è stata definita come “il fare esperienza da parte dei bambini  di qualsiasi forma di maltrattamento, compiuto attraverso atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica, su figure di riferimento o su altre figure affettivamente significative adulti e minori”.

In Italia sono 427 mila i minorenni che nell’arco temporale 2009-2014 hanno vissuto la violenza dentro casa. Diretta o indiretta. In quest’ultimo caso il bambino prende consapevolezza di quello che sta accadendo osservando gli effetti stessi della violenza esercitata da padri, compagni od ex-partners sul corpo della propria mamma, sulla psiche e sull’ambiente in cui vive. Un tema delicato e scottante che sarà affrontato il prossimo  22 Marzo 2019 alle ore 17.30 presso l’Hotel Royal Caserta in un convegno organizzato in sinergia dall’associazione A.N.D.E. di cui è Presidente Lillina Cicatelli Nuzzi ed  il C.E.S.A.F Maestri del lavoro di cui è presidente Mauro Nemesio Rossi

Bruno-Cristillo-Fotografo
Bruno-Cristillo-Fotografo
Terrazza Leuciana
previous arrow
next arrow

Un seminario che avrà per tema ”La violenza assistita da minori in ambito familiare” coordinato dalla Dirigente scolastica del liceo Manzoni e Presidente della L.I.D.U. di Caserta Adele Vairo.

Interverranno l’Avv. Concetta Gentili della Cooperativa Eva, referente gruppo Avvocate civiliste Associazione Nazionale D.i.R.e, la Psicologa dott.ssa Concetta Schiavone, Coordinatrice del Centro Antiviolenza “Casa Lorena” Cooperativa Eva e la dott.ssa Marta Sabino vice Dirigente Squadra Mobile Questura di Caserta.

Sarà affrontato il delicato problema delle conseguenze della violenza assistita da minori in ambito familiare, la tutela delle vittime, la cura dell’infanzia sofferta, l’attività di polizia giudiziaria e i rapporti con le vittime del reato.