Caserta, al convegno sul contrasto delle truffe agli anziani presentato il progetto “Informare per prevenire”

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Caserta – Si è tenuto stamattina al Teatro Comunale “Costantino Parravano” il convegno dal titolo “Prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani”, che si inserisce nel progetto “Informare per prevenire” realizzato in sinergia dal Comune di Caserta e dalla Prefettura di Caserta.

Presentato in occasione del convegno, il progetto “Informare per prevenire” si pone l’obiettivo di mettere in campo azioni finalizzate, in via prioritaria, ad informare gli anziani sui comportamenti di autoprotezione da adottare nella vita quotidiana e a fornire i contatti utili per segnalare qualsiasi situazione di pericolo, denunciare eventuali azioni dannose e chiedere sostegno psicologico qualora, a truffa avvenuta, subentri una situazione di disagio e di angoscia.

glp-auto-336x280
lisandro

Il convengo è stato moderato dal Responsabile della redazione di Caserta de “Il Mattino”, Andrea Ferraro. I lavori hanno preso il via con l’introduzione del Comandante della Polizia Municipale, Luigi De Simone, alla quale hanno fatto seguito i saluti istituzionali del Sindaco di Caserta e Presidente di ANCI Campania, Carlo Marino, e del Prefetto di Caserta, Giuseppe Castaldo.

Successivamente, spazio alle relazioni del Tenente della Guardia di Finanza Andrea Meneghetti sul tema “I reati contro il patrimonio”, del Maggiore dei Carabinieri Pietro Tribuzio su “La prevenzione e il contrasto alle truffe agli anziani” e del Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato Massimiliano Mormone sul tema “Le truffe informatiche”.

Nel suo intervento il Sindaco di Caserta Carlo Marino ha dichiarato: “Gli anziani sono il nostro patrimonio più grande, è un dovere proteggerli. Con questo progetto realizzato assieme alla Prefettura, i rappresentanti di tutte le forze dell’ordine del territorio daranno un prezioso contributo nel trasmettere il proprio know-how al fine di tutelare gli anziani dai tentativi di truffa compiuti da persone senza scrupoli. II Comune, poi, si farà promotore, grazie al lavoro della Polizia Municipale e agli uffici del Settore Politiche Sociali, di incontri in presenza con gli anziani per far capire loro non solo come comportarsi in caso di tentativi di truffa, ma anche per aiutarli, dopo eventuali raggiri, a superare il senso di disagio per quanto accaduto”.

“Come Amministrazione – ha aggiunto Marino – saremo sempre in prima linea al fianco dei più deboli. Dobbiamo lavorare tutti per costruire un senso della comunità sempre più forte. Per farlo, non bisogna lasciare indietro nessuno. E questo progetto va esattamente nella direzione che noi seguiamo da sempre, quella che prevede un fattivo supporto nei confronti di chi ha realmente bisogno di aiuto”.