Caserta al top nella triste classifica dei contagi con 232 positivi, uno anche al Comune. L’appello del Sindaco (VIDEO)

E’ visibilmente emozionato il Sindaco di Caserta nel corso suo video messaggio quotidiano, i dati di questa giornata hanno sicuramente allarmato anche l’amministrazione comunale, il senso di responsabilità nei confronti della città è chiamato in causa e dalle parole del primo cittadino traspare la preoccupazione di dover passare ai cittadini il senso di una situazione che già così è fin troppo grave.

Adesso si avvicina il weekend  – esordisce Marinofacciamo stare i nostri ragazzi a casa anche prima delle 23.00 Oggi come sapete parte il coprifuoco dalle 23 alle 5 di mattina e dobbiamo fare assolutamente attenzione.

Immaginate che oggi abbiamo ben 232 positivi in cittàed è il numero più elevato per interno provincia questo significa che il virus c’è, in mezzo a noi c’è il Covid purtroppo e devo dirvi una cosa che mi fa molto male al cuore, che c’è anche un caso positivo in comune. Tanti positivi in città, ci sono numerose quarantene, sono persone che sono in quarantena fiduciaria, altre in quarantena vigilata.

E’ chiaro che l’Unità di Crisi regionale – continua Marino –  ha consigliato al presidente De Luca di non aprire le scuole al di sopra dei sei anni.  Il consiglio a tutti quanti noi è di restare a casa, deve essere la regola, c’è pericolo per tutti noi e per la vostra vita dei nostri cari.

Non è il momento di scherzare, è assolutamente vietato avere atteggiamenti superficiali su questo tipo di problematica – insiste il Sindaco  Io sono fortemente preoccupato, preoccupato per i miei amici, per la città, per tutti i figli dei miei cari amici, per Caserta. Ho una vera difficoltà anche a raccontarvi quello che sta accadendo perché il momento è assolutamente particolare.

“Dobbiamo dare spazio agli ospedali che stanno andando in grossa difficoltà – e qui si alza il tono di voce – ogni reparto Covid che viene aperto, in pochi minuti viene riempito, questo significa che siamo in un momento in cui dobbiamo stare attenti, non possiamo permetterci di ammalarci, non possiamo permettere che ci siano persone che muoiono, non ci possiamo permettere che ci siano persone perdono la vita, dobbiamo difendere il diritto alla salute.

Il diritto alla vita è l’elemento su cui ci dobbiamo muovere e quindi, con una passione, con emozione e anche con forte senso di responsabilità che vi dico abbiate buon senso, adesso è il momento di stare a casa, di stare fermi e di non giocare, non è il momento del gioco ma il momento in cui ci giochiamo il futuro della nostra città.

Io sono sicuro che come sempre ce la faremo, ma abbiamo dei dati assolutamente preoccupanti, abbiamo troppi asintomatici in città che girano senza sapere di essere positivi e per questo fa rischiare la vita a qualcuno.

Vi prego state a casa, state attenti, distanziamento sociale, evitate assembramenti e mi raccomando indossate la mascherina”. 

+++AGGIORNAMENTO EMERGENZA CORONAVIRUS 23 OTTOBRE+++

+++AGGIORNAMENTO EMERGENZA CORONAVIRUS 23 OTTOBRE+++Il momento è preoccupante. C'è bisogno della collaborazione di tutti.

Geplaatst door Sindaco Carlo Marino op Vrijdag 23 oktober 2020

E i dati pubblicati dall’Asl di Caserta oggi sono davvero preoccupanti. Di seguito le tabelle che riportano i dati del territorio provinciale comune per comune: