A Caserta in arrivo 20 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici grazie all’accordo tra il Comune e Stener

GIORDANI
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il Comune di Caserta annuncia che saranno installate venti nuove colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici su tutto il territorio cittadino, senza nessun onere a carico delle casse del Comune. Questo risultato è frutto di un protocollo di intesa tra l’Ente e la società Stener, che ha sede nel Capoluogo, approvato oggi dalla Giunta Comunale.

Oltre a queste installazioni, saranno messe a disposizione del Comune di Caserta, sempre a titolo gratuito, anche 5 e-bike (biciclette elettriche), che verranno date in dotazione al Corpo della Polizia Municipale.

glp-auto-336x280
lisandro

Nel dettaglio, questi sistemi di ricarica per le auto elettriche sono da considerarsi molto innovativi, utilizzando le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo e la gestione remota. Queste infrastrutture “intelligenti” sono in grado di rispondere alle attuali e future esigenze di una mobilità urbana evoluta e sostenibile. Per quanto concerne l’allocazione delle colonnine di ricarica, sarà l’Amministrazione a decidere il posizionamento, effettuando, in ogni caso, una distribuzione uniforme in tutti i quartieri della città.

“Con questo protocollo d’intesa – ha spiegato il Vicesindaco e Assessore alla Mobilità, Emiliano Casale compiamo un altro passo importante verso la realizzazione del progetto di mobilità sostenibile nella nostra città. Queste 20 colonnine di ricarica per veicoli elettrici si aggiungono alle 16 già esistenti e ben presto avremo altri progetti che porteranno ad aumentare notevolmente il numero di queste installazioni su tutto il territorio cittadino.

Con questo accordo dotiamo anche la Polizia Municipale di 5 e-bike, che saranno utili soprattutto nelle attività effettuate nel centro cittadino. È in atto una vera e propria rivoluzione del sistema di mobilità in città. Il progetto ‘Smart City’ prevede l’arrivo, entro il mese di marzo, di 150 monopattini, mentre a giugno saranno consegnate 50 biciclette elettriche e 25 scooter, anch’essi alimentati a batteria.

Oltre a ciò ci saranno dei punti di ricarica per veicoli elettrici messi a disposizione dal concessionario che cura il progetto della mobilità. Va aggiunto, infine, che a breve verranno attivati i nuovi varchi Ztl a Vaccheria e a San Leucio, che contribuiranno anche a prevenire i fenomeni di malamovida nelle due Borgate storiche della nostra città”.