A Caserta in arrivo 42 telecamere per sanzionare i veicoli in divieto di sosta, il sindaco promette tolleranza zero

HONDALIVETOUR
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Caserta – “Nell’ambito del progetto Smart City, che nei prossimi due mesi prevede tantissime novità in grado di dar vita a una vera e propria rivoluzione del sistema di mobilità in città, sono in arrivo 42 telecamere, grazie alle quali saremo in grado di sanzionare le auto parcheggiate in divieto di sosta. Nelle prossime settimane provvederemo ad installarle. La nostra idea è: tolleranza zero nei confronti di chi viola il Codice della strada”. Così si è espresso il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, intervenuto nel corso del Consiglio Comunale tenutosi stamani.

“Queste nuove telecamere – ha aggiunto il Sindaco – hanno una funzione in grado di calcolare con precisione il tempo delle auto in sosta, distinguendo tra chi effettua una semplice e veloce fermata e chi invece lascia l’auto parcheggiata per un tempo più lungo e in doppia fila. Lungo ogni arteria più importante avremo una telecamera, e anche le strade del centro più piccole e strette, dove spesso transitano in senso vietato anche moto e scooter, saranno videosorvegliate, con la possibilità di elevare multe. Abbiamo deciso di posizionare questi strumenti in corrispondenza dei luoghi di accesso alla città e laddove tale malcostume è più diffuso. A questo, poi, si aggiungerà la possibilità di dotare le auto della Polizia Municipale di ulteriori telecamere, così da sanzionare in maniera diretta e immediata chi si comporta in maniera incivile”.

glp-auto-336x280
lisandro

Il primo cittadino, poi, è tornato sull’istituzione della Ztl a Vaccheria, San Leucio e negli altri tratti di via San Carlo, annunciando che entro la primavera il dispositivo sarà attivo in tutti e tre i siti.

Altra novità importante riguarda la possibilità che 44 dipendenti della società concessionaria del servizio della sosta in città potranno elevare sanzioni non solo agli automobilisti all’interno delle strisce blu, ma anche nelle immediate vicinanze degli stalli, qualora la sosta impedisca l’accesso ad un’area destinata al parcheggio. “Sto per firmare il decreto – ha detto il Sindaco – e quindi in tempi rapidissimi avremo anche quest’altra forma di controllo, che garantirà ancor di più il rispetto delle norme del Codice della strada”.

Il Sindaco Marino, inoltre, in corrispondenza della discussione che si è svolta in Consiglio, ha affrontato la questione relativa all’istituzione di una APU (Area Pedonale Urbana) in via Crispo. “Via Crispo – ha aggiunto il Sindaco – sarà parte integrante dell’APU, insieme a via Mazzini e, successivamente, ad altre strade del centro storico”.

Infine, il Sindaco ha spiegato che sarà estesa la cosiddetta “Ztl scuola”, riprendendo lo schema adottato in Corso Giannone, che prevede una limitazione della circolazione veicolare negli orari prossimi all’entrata e all’uscita degli alunni dagli istituti scolastici. “Estenderemo questo modello, – ha affermato Marino – che si è rivelato vincente in Corso Giannone, dove ci ha consentito di non andare più oltre i limiti legati alla concentrazione di polveri sottili nell’aria. Dobbiamo andare avanti lungo questo percorso: il nostro obiettivo prioritario è tutelare la salute dei nostri figli”.