Caserta: A.A.A. cercasi associazione per il ripristino del servizio scuola bus dedicato ai disabili

E’ stato dato il via alla manifestazione d’interesse da parte del Comune di Caserta che intende effettuare un’indagine tra le associazioni del terzo settore in possesso dei requisiti previsti dalla legge per la concessione in comodato d’uso dell’autobus targato BD 546 VS affinchè, per il prossimo anno scolastico, si possa ripristinare il servizio di Scuola bus per gli alunni disabili delle scuole casertane.

Il Comune, infatti,  dispone di un idoneo mezzo per tale servizio, che conta n. 16 posti a sedere di cui n. 2 idonei al trasporto di disabili dotati anche di apposita pedana di sollevamento;

Avviso, in nessun modo vincolante per il Comune di Caserta, è finalizzato alla ricezione di manifestazioni d’interesse per favorire la consultazione del maggior numero dei soggetti interessati alla gestione del bene in oggetto.

Il Comune di Caserta si riserva la facoltà di: non procedere alla procedura di affidamento; di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento avviato, senza che i soggetti partecipanti possano vantare alcuna pretesa in termini di risarcimenti, rimborsi, indennizzi a qualsiasi titolo relativamente alle dichiarazioni di interesse che dovessero pervenire al Comune di Caserta.

L’avviso è rivolto esclusivamente ad enti ed associazioni senza fini di lucro, il cui oggetto sociale risulti coerente con le finalità del presente avviso.

Il mezzo affidato dovrà essere utilizzato dall’affidatario nell’ambito dei servizi alla persona per il trasporto rivolto a persone svantaggiate, anziane, con disabilità, al fine di facilitare la mobilità, l’accesso ai servizi presso strutture sanitarie pubbliche o convenzionate, strutture di socializzazione e integrazione pubbliche o convenzionate, strutture sociosanitarie pubbliche o convenzionate, e/o in ogni caso trasporti con finalità sociali, migliorando il livello di qualità della vita di detti soggetti e dei loro familiari.

L’utilizzo del mezzo dovrà inoltre essere garantito in maniera gratuita al Comune di Caserta per il trasporto sociale per un totale di Km 10.000 che sarà determinato sulla base di un accordo programmato tra le parti.

Oltre alle spese di gestione del mezzo (carburante, ecc…), le spese di manutenzione ordinaria, di assicurazione e revisione saranno a carico dell’affidatario.

Le spese di manutenzione straordinaria e la tassa automobilistica saranno a carico del Comune di Caserta.

La concessione in comodato d’uso avrà la durata di anni 2 (due) prorogabili per un ulteriore periodo di due anni, previa verifica della convenienza e del pubblico interesse.

I soggetti interessati a partecipare alla manifestazione di interesse dovranno far pervenire al Protocollo del Comune di Caserta, apposita domanda, unitamente ad una proposta progettuale relativa all’utilizzo del mezzo, entro le ore 12.00 del decimo giorno a partire dalla pubblicazione all’albo pretorio, tramite indirizzo di Posta Elettronica Certificata del Comune: postacertificata@pec.comune.caserta.it