Caserta, dal 1° Luglio potrà essere presentata la richiesta di adesione di una o più comunità energetiche

Comunità energetiche, l’Amministrazione Comunale approva l’avviso pubblico. L’Assessore Carmela Mucherino: “Pronti a compiere il grande passo verso la Transizione Ecologica” e invita i cittadini a presentare la domanda.

La Giunta Comunale ha approvato, nel primissimo pomeriggio di ieri, lo schema di manifestazione di interesse ad aderire ad una comunità energetica rinnovabile (CER) nel territorio comunale. La delibera, proposta dall’Assessore alla Transizione Ecologica, Ambiente ed Ecologia Carmela Mucherino, segna l’avvio di un percorso condiviso volto alla creazione di una o più comunità energetiche sul territorio del Comune di Caserta.

Un atto importante che vede concretizzarsi il lavoro e l’impegno avviato l’11 febbraio scorso con l’approvazione in Giunta delle Direttive (UE) 2018/2001-944/2019 relative agli indirizzi per la costituzione della comunità energetica rinnovabile.

Alla manifestazione di interesse potranno aderire sia persone fisiche che persone giuridiche. Sarà possibile presentare domanda dal 1° luglio 2022 al 30 settembre 2022 attraverso il sito internet https://servizionline.comune.caserta.it nella sezione istanze online tramite identificazione con SPID o CIE. Il Comune di Caserta ha inoltre predisposto una pagina web (https://www.comune.caserta.it/archivio2_aree-tematiche_0_60.html) e una pec dedicata attraverso le quali sarà possibile reperire tutte le informazioni utili per la compilazione delle richieste.

“L’adesione ad una comunità energetica consente di trarre notevoli benefici – spiega l’Assessore Carmela Mucherino – Parliamo di quelli ambientali, derivanti dalla drastica riduzione delle emissioni di CO2 quale logica conseguenza dell’incremento di produzione di energia da fonte rinnovabile, di quelli economici, considerato che l’autoproduzione e l’autoconsumo in situ di energia consente una riduzione di costi, di quelli di carattere sociale permettendo di aiutare la riduzione dei costi della bolletta e avviando una politica di lotta alla povertà energetica.

Ci prepariamo a compiere il grande passo per rendere la nostra Caserta più “green”, iniziamo oggi aprendo la strada a nuovi modelli innovativi di gestione dell’energia e a rispondere al caro bollette sostenendo un accesso più equo e sostenibile al mercato dell’energia elettrica.

L’obiettivo delle “Comunità Energetiche” è quello di permettere ai cittadini di creare forme innovative di aggregazione e di governance nel campo dell’energia per creare vantaggi per i singoli e la comunità – sia economici sia di qualità della vita – e di erogare servizi sul territorio.

Si stanno aprendo diverse opportunità per la diffusione di questo innovativo modello di condivisione dell’energia quali incentivi statali, bandi regionali e finanziamenti del PNRR – aggiunge l’Assessore alla Transizione Ecologica – Il Comune di Caserta vuole avere un ruolo centrale nel promuovere tale modello delle CER quale volano per lo sviluppo sociale, economico e ambientale, proponendosi quale soggetto che facilita la comunicazione, il coinvolgimento dei cittadini e la predisposizione di tutti i passaggi per la effettiva realizzazione di comunità energetiche.

Ringrazio il Sindaco e la Giunta Comunale per avermi sostenuta in questa azione – conclude l’Assessore Carmela Mucherino – e invito tutti voi, cari concittadini a consultare l’Avviso Pubblico ad aderire alla Manifestazione di Interesse. Rendiamo Caserta più sostenibile, più vivibile, più inclusiva!”