Caserta, il dj Joseph Capriati accoltellato dal padre: è in gravi condizioni

Caserta, il dj Joseph Capriati accoltellato dal padre: è in gravi condizioni

Il noto deejay e produttore 33enne di Caserta Joseph Capriati è stato accoltellato dal padre in seguito ad una lite familiare. E’ ricoverato all’ospedale di Caserta.

Nella serata di ieri, 8 gennaio, intorno alle 22 circa, in casa Capriati si è accesa una discussione per futili motivi tra il padre C.P., di 61 anni, incensurato, e il figlio Giuseppe (nome di battesimo). Essa è degenerata ed è sfociata in una furiosa lite, portando il primo ad impugnare un coltello da cucina e a trafiggere al torace il secondo, coinvolgendo anche altri componenti della famiglia. Le lesioni riportate sembrerebbero gravi, ma il dj non è in pericolo di vita.

Attualmente è ricoverato presso l’Ospedale di Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, mentre il padre è stato tratto in arresto per tentato omicidio e condotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Joseph Capriati vive e lavora in Spagna, ma era tornato mesi fa a casa dei genitori a Falciano, frazione di Caserta, a causa della pandemia.