Caserta, grande successo per Flik Flok, la festa organizzata dalla Brigata Garibaldi: oltre 6mila persone

Caserta, grande successo per Flik Flok
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Flik Flok è una festa di socialità, sport, inclusione, arte e musica promossa e organizzata dalla Brigata Bersaglieri “Garibaldi” con il patrocinio del Comune di Caserta.

Oltre 6mila persone alla prima giornata della manifestazione

Nella prima giornata, sabato 28 ottobre, Piazza Carlo di Borbone è stata animata da numerose attività, tra cui:

  • Sport: il “Village Sport Cremisi” ha ospitato esibizioni e prove gratuite di diverse discipline sportive, compresi gli sport inclusivi.
  • Arte: in Piazza Carlo di Borbone e nelle vie del centro storico sono state allestite installazioni artistiche e sono stati organizzati spettacoli di musica e danza.
  • Inclusione: è stato allestito un “Villaggio dell’Inclusione” con stand di associazioni e enti che si occupano di inclusione sociale.

La giornata di domenica 29 ottobre sarà dedicata allo sport, con la gara agonistica FIDAL di 10 km, valida come C.R.I. e C.d.S. MASTER, e la passeggiata amatoriale di 5 km e quella di 1 km “Corri con mamma, papà e… fido”.

glp-auto-336x280
lisandro

L’appuntamento è alle ore 8 presso Piazza Carlo di Borbone.

La Flik Flok è un’iniziativa che ha l’obiettivo di promuovere la socialità, lo sport, l’inclusione e la cultura a Caserta e nel suo territorio. La manifestazione è un’occasione per celebrare la città e le sue risorse, e per creare un momento di festa e condivisione per tutti.

Ecco alcuni dei commenti dei partecipanti alla prima giornata:

  • “È una bellissima manifestazione che coinvolge tutti. È un modo per stare insieme e divertirsi in modo sano.”
  • “Mi piace molto che ci sia un focus sullo sport e sull’inclusione. È importante promuovere queste tematiche.”
  • “È una festa bellissima che rende Caserta ancora più bella.”

Flik Flok, la Marcia dei Bersaglieri

La Marcia dei Bersaglieri è un brano musicale italiano che è l’inno dei Bersaglieri, un corpo d’élite dell’esercito italiano. Il brano è stato composto in tre versioni diverse, la prima nel 1860 dal giovane ufficiale Giulio Ricordi, la seconda nel 1862 da Peter Ludwig Hertel e la terza e definitiva nel 1886 dal maestro Raffaele Cuconato.

La versione originale di Ricordi era un inno a quattro voci, con testo di Giuseppe Regaldi. La versione di Hertel era stata arrangiata per un balletto, e la versione di Cuconato è quella che viene suonata oggi.

La Marcia dei Bersaglieri è un brano vivace e ritmato, che viene spesso utilizzato in eventi militari e sportivi. Il brano è anche un simbolo del coraggio e della determinazione dei Bersaglieri.

Ecco una breve sintesi delle tre versioni della Marcia dei Bersaglieri:

  • Versione originale (1860): Composta da Giulio Ricordi, con testo di Giuseppe Regaldi. È un inno a quattro voci.
  • Versione di Hertel (1862): Arrangiata da Peter Ludwig Hertel per un balletto.
  • Versione definitiva (1886): Arrangiata da Raffaele Cuconato. È la versione che viene suonata oggi.

Alcune curiosità sulla Marcia dei Bersaglieri:

  • Il brano è stato eseguito per la prima volta il 21 marzo 1860 a Milano, in occasione della festa della Repubblica.
  • La versione di Hertel è stata utilizzata come colonna sonora del film “Capitan Fracassa” (1915).
  • La versione definitiva di Cuconato è stata scelta come inno dei Bersaglieri nel 1932.

La Marcia dei Bersaglieri è un brano musicale iconico che è un simbolo del coraggio e della determinazione dell’Italia.