Da Caserta a Napoli per gustare le prelibatezze di Locanda Gesù Vecchio

Locanda Gesù Vecchio

Ecco dove preferiscono mangiare i casertani a Napoli

La locanda Gesù vecchio spopola tra gli amanti della cucina partenopea, specie tra i casertani, che ormai da tempo hanno iniziato a spostarsi in gruppo per degustare le prelibatezze della vera cucina napoletana.

La storia della Locanda Gesù Vecchio risale al settembre 2019. Grazie alla forte passione per la cucina napoletana di tutto lo staff della locanda, grazie anche al lavoro affiatato e dal tocco giovane, è diventata la meta preferita da tutti.

In cucina, come sempre, ci sono i due chef Rita e Shehan, che con pazienza e dedizione elaborano piatti prelibati studiati da loro nei minimi dettagli. In sala, invece, ad accogliere la clientela, c’è sempre il direttore, e responsabile della locanda, Vittorio Fortunato con l’ausilio di Valentina.

I cavalli di battaglia proposti da Locanda Gesù Vecchio sono la genovese, cotta rigorosamente per sette ore, realizzata con sole cipolle di Montoro e carne scelta di bovino da allevamento italiano. Altro piatto che oramai spopola è il Pacchero rigato al pomodoro verde San Marzano, preparato con una ricetta segreta dei due chef.

Per i secondi, poi, la locanda propone varie pietanze, dal filetto di maialino nero casertano all’uovo in purgatorio. Anche qui la preparazione è assolutamente segreta, ma ciò che si apprezza è la semplicità del piatto che esalta quei sapori naturali propri del territorio campano.

Non bisogna, a questo punto, trascurare i vini. Se vi doveste trovare a tavola in questo magnifico e accogliente locale potrete sicuramente accompagnare i vostri piatti scegliendo il vino che più vi aggrada da un’ampia carta che vi presenterà le rinomate cantine Mondiali, quelle nazionali e, ovviamente, le insuperabili campane.

A proposito della location, è di vitale importanza rivolgere l’attenzione anche ai monumenti che la circondano. La clientela è infatti attratta soprattutto dal luogo magico in cui si trova, ovvero il centro storico di Napoli, alle spalle della Biblioteca nazionale, nel quartiere Pendino.