Caserta, il soprano Alexandra Zamfira e il pianista Francesco Pareti giovedì 28 in concerto al Teatro Comunale

Alexandra Zamfira
Alexandra Zamfira
HONDALIVETOUR
SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

Giovedì 28 dicembre alle ore 19.30, il Teatro Comunale “Parravano” di Caserta ospiterà il Concerto del soprano Alexandra Zamfira accompagnata dal pianista Francesco Pareti.

L’iniziativa è stata organizzata grazie alla disponibilità dell’Amministrazione comunale di Caserta e, nell’ambito del regolamento del I Concorso Internazionale di Canto Lirico “Casa Museo Enrico Caruso”, vedrà l’esibizione del soprano spagnolo in qualità di vincitrice del concorso.

La commissione del Concorso, presieduta dal m° Filippo Zigante e composta dal m° Ivano Caiazza, dal m° Bruno De Simone, dal m° Ulises Jaèn e dalla musicologa m° Paola De Simone, ha scelto il Teatro casertano in quanto luogo che contraddistingue la vita del giovane Caruso, il tenore che divenne il re dei tenori e autentico mattatore del Metropolitan di New York.

La ribalta casertana, fu a tal fine per il giovane tenore un’occasione straordinaria per misurarsi con platee qualificate che lo portarono a divenire il re dei tenori, autentico mattatore del Metropolitan di New York.

Enrico Caruso
Enrico Caruso

[…a Caserta, al teatro Cimarosa, fra marzo e aprile 1895, il giovane Caruso per la prima volta si mise alla prova in un’opera di repertorio, Faust di Charles Gounod (1818-1893). Si cimentò poi in un capolavoro come Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni (1863-1945) e in un’opera poco conosciuta, Camoëns di Pietro Musone (1847-1879), misconosciuto compositore locale, originario di Casapulla…]

“È storicamente noto dunque – hanno dichiarato gli organizzatori del concerto – , che la città di Caserta, con il suo teatro ha ospitato il giovane Caruso, per cui come promotori del Concorso, nonché referenti della “Casa Museo Enrico Caruso”, ci è parso doveroso ed attinente, voler omaggiare il vincitore del Concorso con un “Recital” sul palcoscenico dal quale ebbe inizio la volata del giovane Enrico che lo portò ai successi planetari, consacrandolo come il più grande Tenore di tutti i tempi.”

Dopo i saluti istituzionali, è prevista una breve prolusione di Gaetano Bonelli direttore della “Casa Museo Enrico Caruso”.

Ingresso Libero previa prenotazione: segreteriapremiocaruso@gmail.com


Terrazza Leuciana
Terrazza Leuciana
previous arrow
next arrow