Caserta, gli ausiliari del traffico potranno elevare multe anche per i divieti di sosta

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Ancora per poco più di due settimane, come è noto, non si pagherà il parcheggio sulle strisce blu a Caserta. Il Comune nel frattempo sta predisponendo la ripartenza del servizio, preannunciato come molto innovativo, insieme alla nuova società concessionaria. Oggi lo stesso Comune di Caserta ha comunicato l’inizio del corso di formazione per gli ausiliari della sosta:

Dal prossimo 1° ottobre, data in cui partirà il nuovo e innovativo sistema di parcheggi e mobilità della Città di Caserta, 44 dipendenti della società concessionaria del servizio potranno elevare sanzioni non solo agli automobilisti all’interno delle strisce blu ma anche per divieto di sosta.

glp-auto-336x280
lisandro

Stamani, presso il Belvedere di San Leucio, ha avuto inizio un corso di formazione per i lavoratori che dal 1° ottobre si occuperanno del controllo delle aree di sosta. Al termine di tale corso, il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, sottoscriverà un decreto attraverso il quale sarà data la possibilità ai 44 dipendenti della società concessionaria di effettuare sanzioni anche nei confronti degli automobilisti che sosteranno in tutti gli spazi in cui vige il divieto di sosta, ovvero sulle strisce pedonali, negli stalli riservati ai disabili, ai residenti o in doppia fila.

Al Belvedere, in occasione dell’inizio del corso di formazione, erano presenti il Vicesindaco e Assessore alla Mobilità, al Trasporto Pubblico e ai Parcheggi, Emiliano Casale, e l’Assessore alla Polizia Municipale, al Traffico e alla Viabilità, Massimiliano Marzo.

“Dal 1° ottobre – ha spiegato Casale – ci attende una vera e propria rivoluzione del sistema di mobilità in città, con l’avvio di un progetto di grande portata, dal forte carattere innovativo, che non riguarderà solo i parcheggi ma tutta una serie di attività che condurranno la città verso una fase completamente nuova per quel che concerne il trasporto locale. L’eccezionale novità è che, a seguito del corso di formazione che è partito oggi, avremo 44 persone in grado di poter fare le multe, oltre che all’interno delle strisce blu dedicate al parcheggio, anche per divieto di sosta. Potranno sanzionare, infatti, chi sosterà negli spazi riservati ai disabili, ai residenti, sulle strisce pedonali o in doppia fila.

Si tratta di una novità di grande importanza, di una vera svolta, che ci consentirà di avere in strada, in pratica, 44 ausiliari del traffico, che, grazie al loro lavoro, contribuiranno in maniera importante a garantire il rispetto delle regole del codice della strada, favorendo una circolazione più ordinata e scoraggiando fortemente il fenomeno della sosta selvaggia. Queste risorse rappresenteranno un significativo supporto alle attività compiute dalla Polizia Municipale”.