Caserta, la CISL istituisce uno Sportello di Ascolto per i lavoratori dell’AORN

AORN Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta

Azienda ospedaliera di Caserta LA CISL SCENDE IN CAMPO nei luoghi di lavoro, per l’istituzione di un vero Sportello di Ascolto per i lavoratori dell’AORN. Ogni lunedì un rappresentante della Cisl sarà presente in sede.

Una sinergia della Ust Cisl di Caserta – l’Unione che raggruppa più di 20 federazioni dei servizi lavorativi della provincia – con la Federazione Pubblica e la Felsa, la Federazione dei Somministrati, insieme per fornire servizi ai lavoratori dell’Azienda Ospedaliera di Caserta direttamente sul posto.

L’obiettivo è quello di offrire dei servizi come la Dichiarazione Fiscale, il Modello Isee, non ultimo lo Spid agli operatori sanitari dipendenti, ai lavoratori somministrati. In un secondo momento tali servizi potranno essere estesi a tutti i lavoratori in appalto di servizio, come i lavoratori addetti alla pulizia, alla manutenzione, insomma tutti quei dipendenti che hanno bisogno ma non possono allontanarsi dal posto di lavoro e non hanno il tempo materiale per farlo in altro momento, in modo da poterli aiutare nelle richieste, senza togliere tempo e forze anche alle famiglie.

La Cisl darà il via a questo progetto sperimentale insieme alle federazioni dei vari settori lavorativi, fornendo anche Consulenze Legali e Sindacali oltre che fiscali e ringrazia la Direzione Generale diretta e il suo direttore Gaetano Gubitosa che ha messo a disposizione di tutte le organizzazioni un locale adibito all’uso specifico delle attività sindacali.

Ogni lunedì un segretario provinciale della Funzione Pubblica ed il Segretario Confederale saranno presenti in Azienda per sperimentare di fatto un nuovo progetto di sindacato confederale che si avvicina sempre di più ai lavoratori all’interno delle sedi lavorative.

“Continua la sinergia fra la Cisl Funzione Pubblica e la Ust Cisl- il commento dei segretari Nicola Cristiani e Franco Della Rocca – per offrire maggiori e migliori servizi ai nostri iscritti, i lavoratori sono stressati, stanchi, hanno poco tempo per recarsi in giro per uffici, ed inoltre in un momento così difficile, soprattutto nel settore sanitario e relativamente all’azienda ospedaliera di Caserta che sta facendo enormi sforzi, la Cisl vuole dialogare e concertare tutti gli obiettivi della direzione generale dell’azienda ospedaliera da vicino.

Non vogliamo solo un rapporto formale e informativo ma vogliamo attivare una collaborazione diretta, le risorse umane di questa azienda meritano un’attenzione particolare per il lavoro svolto e che ancora svolgeranno”.

Domani lunedì 12 aprile per presentare l’avvio del progetto saranno presenti presso l’Azienda Ospedaliera il Segretario provinciale Nicola Cristiani, Il Segretario Generale Cisl Fp Franco Della Rocca, il Coordinatore provinciale Felsa, Angelo Iodice Magliacano, il legale degli iscritti Cisl l’avvocato Paolo Galluccio, la responsabile del Caf Lina Russo, gli operatori del Patronato.