Caserta, la soddisfazione del Sindaco: “La città cresce”. Ma al tavolo del Turismo mancano le associazioni artigiane

La Reggia di Caserta
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, dopo il ponte del 25 aprile e in previsione di quello del 2 maggio, esprime tutta la sua soddisfazione per la presenza dei numerosi turisti in città e per la connessione Comune-Reggia che negli ultimi tempi sta dando dimostrazione di una liaison sempre più produttiva.

Una città che cambia, che cresce, che accoglie sempre più turisti nella maniera migliore.
Grazie al Tavolo del turismo convocato dal Comune di Caserta, che ha messo insieme l’Amministrazione comunale, la governance della Reggia, imprenditori, commercianti, albergatori e associazioni, stanno arrivando i primi grandi risultati, con una città piena di visitatori e con i sold-out negli hotel, nei ristoranti, nei B&B e nei siti di interesse storico, artistico e culturale“, ha detto Carlo Marino.

glp-auto-336x280
lisandro

Grazie alla Reggia, al Belvedere di San Leucio, a Casertavecchia, la città di Caserta sta vivendo un momento molto positivo a livello turistico, con importanti ricadute sotto il profilo economico. Ecco il servizio del Tg3 che racconta il grande afflusso di visitatori in città nel ponte del 25 aprile.

Eppure, lo scorso Tavolo del Turismo non è stato esente da critiche oggettive, come quella del Consigliere comunale Maurizio Del Rosso che ha dichiarato un errore quello di non coinvolgere all’incontro le associazioni dell’artigianato

Il tavolo del turismo tenutosi lo scorso 19 aprile e nel corso del quale è stato presentato un calendario unico di eventi da condividere con la Reggia di Caserta, ha calendarizzato una serie di appuntamenti per le Celebrazioni vanvitelliane e un’iniziativa che coinvolge l’intero territorio cittadino, da tenersi il prossimo 12 maggio, giorno di ricorrenza del compleanno dell’architetto che progettò la Reggia di Caserta.

“L’amministrazione nel corso dell’incontro tenuto presso la casa comunale si e’ limitata ad invitare solo alcuni attori del processo turistico, dimostrando ancora una volta una certa miopia”, ha dichiarato il consigliere comunale Maurizio Del Rosso.

Il rappresentante dell’opposizione fa riferimento all’esclusione delle associazione di categoria del mondo dell’artigianato, vero motore della nostra economia locale.

“Ho chiesto al Vice Sindaco Emiliano Casale chiarimenti e mi ha garantito che nel futuro ci sarà spazio per tutte le associazioni di categoria – ha precisato Del Rosso – ma non posso non osservare come sia singolare parlare di turismo in assenza di un piano strategico dei parcheggi. Se non si riesce a garantire ai cittadini la sosta, difficilmente si riuscirà ad ospitarli”, ha concluso.