Caserta, lotta alla movida selvaggia: chiusi alcuni locali in centro e raffica di multe per divieto si sosta

Nella notte tra venerdì e sabato la Polizia Municipale di Caserta ha effettuato un servizio di polizia stradale e commerciale in zona “movida” per migliorare il decoro e la vivibilità della stessa, entrambi messi a dura prova dall’invasione di centinaia di persone durante i weekend.

Sono state eseguite due chiusure di esercizi pubblici di cui uno in Via Roma per mancanza di requisiti per la sorvegliabilità, ex D.M. n° 564/92, che dovrà rimanere chiuso fino al completo adeguamento alla normativa di riferimento ed uno in via Ferrante per la chiusura di quindici gg., sanzione accessoria per aver violato reiteratamente le norme sulle emissione acustiche. Inoltre eseguita la notifica dell’avvio del procedimento per revoca Scia a carico di un esercizio pubblico in via San Carlo.  In via Roma sanzionato un altro esercizio pubblico per occupazione abusiva di suolo pubblico.

Nell’ambito del servizio comandato sono stati sanzionati settanta veicoli per sosta selvaggia in Piazza Vanvitelli, Corso Giannone, via G.M. Bosco e via Roma e contestate ai trasgressori sei sanzioni per transito non autorizzato in ztl attraverso l’espediente del transito in controsenso in via Crispi. I controlli, anche di natura commerciale, proseguiranno senza sosta nei prossimi weekend.