Caserta, Parco degli Aranci al buio e abbandonato a se stesso: lo sfogo di un residente

Caserta – Il Parco degli Aranci, da molti conosciuto come ex-zona 167, è un popoloso quartiere che sorge nella zona orientale di Caserta. Un agglomerato urbano costituito da alti palazzi (che arrivano anche ad 8 piani), collegati da strade dai nomi bucolici: via dei Carrubi, via della Querce, via dei Vecchi Pini, ecc. A dispetto della toponomastica, la zona residenziale non gode di molta considerazione da parte dell’Amministrazione.

Nonostante nella zona vi siano la Scuola Elementare “Don Milani”, la Scuola Media “Luigi Vanvitelli” e il Planetario di Caserta, il quartiere viene spesso dimenticato dalle istituzioni ed abbandonato a se stesso. Pochi giorni fa nella zona è stato aperto un nuovo supermercato della catena Eurospin, che ha suscitato non poche polemiche sulla pericolosità degli accessi al parcheggio del centro commerciale.

Il quartiere di Caserta Parco degli Aranci da Google Maps

Il malumore sta crescendo fra i residenti e a tal proposito pubblichiamo (di seguito) la lettera denuncia di un nostro lettore, esasperato da questa pesante assenza delle istituzioni.

Sono un cittadino di Caserta e desido fare una segnalazione. Abito nel Parco degli Aranci, dove ad ogni giornata di maltempo rimaniamo sistematicamente al buio, nello specifico in viale delle Betulle. Inoltre mi chiedo, come mai è stato aperto un nuovo supermercato nel suddetto parco privando lo stesso di un comodo accesso ai residenti del quartiere. E’ assurdo che per fare la spesa a 100 metri da casa si debba prendere l’auto è percorre oltre un chilometro di strada. Ormai è evidente che questo quartiere è stato abbandonato ed è in balia di ladri e disservizi.

Loading...