Caserta, parte la XIV edizione del Festival della Vita “Vivere è… Comprendere”

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Giunge alla XIV edizione con il 2024 la fortunata e seguita rassegna del “Festival della Vita”. Si ricorda che il progetto culturale è promosso dal Centro Culturale San Paolo odv quale espressione della famiglia dei paolini, fondata dal Beato Giacomo Alberione, presieduto da don Ampelio Crema ssp, costituisce un’occasione d’incontro sul tema: “Vivere è… Comprendere”: “Non deridere, non compiangere, non disprezzare, ma comprendere le azioni umane” (Baruch Spinoza).

L’edizione è mossa, come del resto riporta la pubblicazione degli eventi, il Messaggio per la 46^ Giornata nazionale per la Vita della Conferenza Episcopale Italiana: “La forza della vita ci sorprende Quale vantaggio c’è che l’uomo guadagni il mondo intero e perda la sua vita? (Mc 8,36) del 26 settembre 2023.

sancarlolab-336-280
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Tra le altre cose, la medesima brochure ospita anche il Messaggio per il Festival della Vita dell’ambasciatore della Repubblica di Polonia presso la Santa Sede, il signor ambasciatore dott. Adam Kwiatkowski.

“Il 2024 è un anno di ripartenza, una rinascita dopo la situazione pandemica che ha segnato la storia dell’umanità negli ultimi tre anni. – dichiarano gli organizzatori – È un ritorno alla normalità, almeno è ciò che tutti noi auspichiamo. Il Festival della Vita, giunto alla quattordicesima edizione, è un appuntamento che celebra la vita in ogni suo aspetto, essendo un luogo di incontro e di dialogo.

È un percorso che in ogni edizione si arricchisce sempre più di nuove esperienze, di nuove iniziative, soprattutto di quel valore aggiunto che solo le persone sanno donare: la partecipazione che, in ogni modo e nei diversi contesti, fa accrescere l’entusiasmo delle centinaia di addetti ai lavori e non, che in ogni dove progettano, realizzano le loro idee, credendo fermamente nella condivisione dei valori che rende ognuno di noi autentici nella propria individualità”.

“Vivere è… Comprendere”: “La bellezza della vita sull’esempio del Beato Carlo Acutis”, perché su questa figura di giovane santo si concentrano momenti importanti della XIV edizione del Festival della Vita.

Lo scorso ottobre 2023 la Reliquia di Carlo Acutis è stata consegnata al Centro Culturale San Paolo ad Assisi dalla madre del Beato sig.ra Antonia Salzano, davanti alla Cattedrale di San Rufino dove viene conservato il cuore del giovane, e sarà accolta nelle in molte comunità parrocchiali:

da sabato 20 a sabato 27 gennaio presso la Parrocchia di Santa Croce e di San Prisco in San Prisco (CE); da giovedì 11 a lunedì 15 aprile presso la Basilica Pontificia di San Sossio, Frattamaggiore (NA); da lunedì 20 a martedì 28 presso il Duomo di Fondi (LT); da domenica 9 a domenica 16 giugno presso la Parrocchia di S. Antonio da Padova. Basilica di S. Angelo in Formis (CE); da venerdì 1 a domenica 3 novembre presso la Parrocchia di S. Bartolomeo Apostolo Centurano (CE).

Vivere è… Comprendere La sacra sindone: Il Volto dei volti, il più bello tra i figli dell’uomo (Sal. 44,3). Infatti, è previsto l’ostensione della riproduzione della Sacra Sindone, in misura reale e di proprietà della famiglia paolina, sarà esposta nelle seguenti realtà ecclesiali e vuole essere uno stimolo di riflessione sull’umano percorso. L’ostensione avverrà da venerdì 9 a domenica 11 febbraio presso la Basilica Minore di S. Maria in Caldana, Mondragone (CE); da venerdì 1 a domenica 3 marzo presso il Santuario Spirito Santo, Torre Annunziata (NA); da mercoledì 6 a giovedì 7 marzo presso la Parrocchia Maria SS del Buon Rimedio, Scampia (NA).

“Vivere è…. Comprendere San Giovanni Paolo II: Nel primo decennale della Sua canonizzazione (2014/2024)”. Infatti, saranno realizzate 27 iniziative di diversi giorni in 27 località italiane tali da coprire una parte importante del territorio nazionale con ostensioni della Reliquia di Primo Grado di Karol Wojtyla, consegnata a Cracovia dal cardinale Mons. Stanislao Dziwisz, unico segretario al mondo di un Papa Santo, in occasione della visita in Polonia della delegazione del Festival della Vita nel 2017. Durante l’iniziativa di rilievo pastorale e culturale ci saranno incontri a tema, a cura del dott. Raffaele Mazzarella direttore del CCSP San Paolo e del Festival della Vita. Questi incontri a tema a cura del dott. Raffaele Mazzarella ci saranno anche negli altri cicli di eventi.

Vivere è… Comprendere I Santi, nostri esempi di vita quotidiana. Infatti, sono previste sei mostre “I Santi della Porta Accanto” così da portare avanti un cammino verso l’anno giubilare del 2025. Le mostre tendono ad accompagnare l’umano percorso sull’esempio di testimoni autentici della fede.

Complessivamente in circa cinquanta località si terranno più di settanta eventi.

Per tutta la durata del Festival della Vita, si terranno incontri sul tema: “Vivere è… Comprendere: l’essenza della preghiera”, a cura delle Monache Benedettine del Monastero di San Paolo a Sant’Agata dei Due Golfi/Massa Lubrense che accompagneranno spiritualmente tutti gli operatori, i partecipanti e le finalità della manifestazione. Evento realizzato grazie alla disponibilità della madre superiora Suor Maria Emmanuel e della comunità monastica.

A ciò si aggiungano altre otto date importanti.

Tra queste si segnalano quella del 25 gennaio, 29 gennaio, il 1° febbraio, il 3 febbraio e il 5 febbraio.

Nel dettaglio giovedì 25 gennaio alle ore 11:00 presso il Liceo Foscolo di Sparanise si terrà un incontro con gli studenti sul tema: “Vivere è… Comprendere: Karol Wojtyla ed i giovani, nel primo decennale della Sua canonizzazione”.

Intervengono: il dirigente scolastico prof. Paolo Mesolella; don Andrzej Dobrzynski, direttore del Centro di Documentazione del Pontificato di Giovanni Paolo II in Roma, che riceverà il premio “Un amico per la vita… Mons. Pietro Farina”, ed il dott. Raffaele Mazzarella, grafologo giudiziario Ore 18:00. Parrocchia San Bartolomeo Apostolo Centurano (CE).

Ci sarà dunque la Celebrazione della Santa Messa presieduta da don Ampelio Crema presidente nazionale del CCSP e del Festival della Vita e da don Nicola Lombardi. A seguire: “Vivere è… Comprendere la Croce tra arte e fede: vedere, sentire, cantare Cristo”. Evento promosso grazie alla disponibilità del parroco, della maestra Nunzia Zito, dell’artista Anna Maria Zoppi e di tutta la comunità parrocchiale.

Uno dei tanti eventi del 29 gennaio che merita essere richiamato è quello che si terrà alle ore 10:30 a Caserta presso la Caserma “Ferrari Orsi” con il Convegno sul tema: “In Armi per la Pace. L’Esercito italiano dalla Guerra di Liberazione alle Missioni di Pace del XXI Secolo”. Qui interverranno: il prof. Gastone Breccia dell’Università di Pavia ed insegnante dell’Accademia Militare di Modena, il gen. B. (c.a.) Ippolito Gassirà presidente UNUCI Caserta ed il dott. Raffaele Mazzarella, grafologo giudiziario, direttore del Festival della Vita. L’iniziativa promossa dall’UNUCI Caserta. All’evento è stato concesso il Patrocinio del Ministero della Difesa.

Tra i diversi eventi del 1° febbraio merita una citazione quello che si svolgerà alle ore 11:00 presso l’Auditorium provinciale di Caserta. Si tratta di un incontro con gli studenti sul tema: “Vivere è… Comprendere: l’identità digitale. Il ruolo delle nuove generazioni”.

Interverranno il dott. Angelo Borrelli, già Capo Dipartimento della Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri; il dott. Enzo Battarra, assessore alla Cultura della Città di Caserta; l’avv. Antonella Di Sorbo referente CODICI Campania delegazione di Caserta che ha promosso l’iniziativa, la prof.ssa Adele Vairo, dirigente scolastico del Liceo Manzoni di Caserta; il dott. Diego Guida editore.

Conclude il presidente nazionale dell’ass.ne CODICI. Modera il dott. Raffaele Mazzarella, direttore del Festival della Vita.

Una citazione, per gli eventi da richiamare nel dettaglio, lo merita quello di sabato 3 febbraio con il Gala della Vita. L’evento si terrà alle ore 18 presso l’Auditorium provinciale di Caserta con Serata di Gala.

L’evento sarà aperto dai Saluti istituzionali dell’Ambasciatore della Repubblica di Polonia presso la Santa Sede, dott. Adam Kwiatkowski; del dott. Enzo Battarra, assessore alla Cultura della Città di Caserta; di don Roberto Ponti direttore della San Paolo Multimedia, del dott. Raffaele Mazzarella direttore della manifestazione e del Generale Ing. Paolo Massimi Comandante Provinciale del Comando Vigili del Fuoco di Caserta, al quale sarà consegnato un pubblico riconoscimento per la loro opera quotidiana a tutela della vita.

Nel corso dell’evento ci sarà un dialogo sul tema: “Vivere è… Comprendere” tra il filosofo prof. Massimo Cacciari e don Stefano Stimamiglio, direttore di Famiglia Cristiana. Durante la cerimonia interverranno le Majorettes Shine Stars Parrocchia San Nicola di Bari Casal di Principe, il parroco don Enzo di Caprio, che condividerà un’esperienza di fede sul Beato Carlo ACUTIS, e l’Orchestra e Coro “Caiatino”.

Un particolare riconoscimento sarà consegnato al Liceo Scientifico di Pontecorvo presieduto dalla prof.ssa Lucia Cipriano ed al sig. Sullo di CONAD Gruppo Sullo. Presenta il maestro Gaetano Maschio direttore artistico della kermesse festivaliera. Un particolare ringraziamento va alle Forze dell’Ordine, alla Croce Rossa comitato di Caserta ed alla Delegazione UNAC Maddaloni, nonché la partecipazione del Maestro Enzo Avitabile.

Degno di nota è l’evento di domenica 5 febbraio “Giornata nazionale per la Vita” presso la Casa Circondariale femminile di Pozzuoli. Qui si terrà un incontro con le ospiti della struttura detentiva sul tema: “Vivere è… Comprendere: l’umano percorso sull’esempio di Giovanni Paolo II”.

Seguirà celebrazione della Santa Messa presieduta da don Stefano Stimamiglio, don Roberto Ponti direttore della San Paolo Multimedia e don Fernando Carannante, cappellano del carcere femminile. Saranno donati 150 pacchi dono quale finalità di missione del Festival della Vita 2024. Evento realizzato grazie alla disponibilità della dott.ssa Maria Luisa Palma, direttrice casa circondariale, in collaborazione con l’Associazione Diritto&Vita.

Perché tutto questo ricco programma sia stato possibile realizzarlo va dato atto e merito all’attenta azione e progettazione dello staff operativo che vede la presidenza affidata da don Ampelio Crema ssp con il sostenuto del Gruppo Editoriale della Periodici San Paolo. Dunque, al Direttore dott. Raffaele Mazzarella (direttore del CCSP San Paolo e del Festival della Vita) e alla Direzione artistica del Festival della Vita a cura del Maestro Gaetano Maschio Alla quattordicesima edizione hanno aderito oltre cinquanta realtà operative tra Istituzioni, associazioni, fondazioni che hanno proposto, come accennato, più di settanta eventi che toccheranno circa 50 città italiane.

Come ricorda il dott. Raffaele Mazzarella, ideatore e direttore della manifestazione, l’intento, sostiene è quello di promuovere la riscoperta della bellezza della cultura dell’umano percorso, per illuminare le coscienze che attraverso il “Ritrovarsi” possano essere lievito nella massa, per la promozione e la divulgazione di azioni che generino sempre prospettive di benessere futuro.

Per aggiornamenti sull’intera rassegna si rimanda al sito www.festivaldellavita.it e alla pagina social https://www.facebook.com/CentroculturaleSanPaoloOdv.