A Caserta petizione per un’acqua sana e bevibile, dopo le denunce sull’eccessiva quantità di calcare

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Dopo le numerose e continue segnalazioni del gruppo Facebook Ciò che vedo in Città – Caserta, l’interessamento del consigliere comunale Roberto Peluso e l’articolo di Casertaweb che ha riportato l’attenzione generale dell’opinione pubblica e delle istituzioni sul problema, ecco arrivare la petizione.

Troppo calcare nell’acqua cittadina che fino a qualche tempo era considerata la più buona d’Italia, per questo il movimento Caserta Decide lancia una raccolta firme per chiedere interventi immediati affinchè l’acqua di Caserta torni ad essere la migliore d’Italia.

glp-auto-336x280
lisandro

Il movimento politico Caserta Decide, rappresentato in consiglio comunale da Raffaele Giovine, segue sin dalla propria nascita la situazione dell’acqua a Caserta. Dopo questionari e dibattiti con padre Alex Zanotelli e il sindaco di Casagiove Giuseppe Vozza, Giovine ha presentato una mozione lo scorso 27 luglio per la tutela dell’acqua pubblica. La mozione, nonostante sia stata approvata, non si è tradotta in esiti positivi.

Per questo, a causa della pessima qualità dell’acqua che sgorga dai rubinetti delle case della città, il movimento ha lanciato una petizione per dare voce alle innumerevoli segnalazioni dei cittadini e delle cittadine. Sono lontani i giorni in cui Altroconsumo certificava l’acqua di Caserta come la migliore d’Italia.

Dichiara il consigliere Giovine: “Ormai da mesi ci occupiamo della questione dell’acqua pubblica. Il servizio è affidato ad una società privata che se ne frega di garantire i diritti dei cittadini, nonostante le numerosissime segnalazioni. Serve che il servizio sia gestito dal Comune per poter prontamente intervenire, così come stabilito dalla mozione da noi proposta ed approvata a luglio scorso. Vogliamo che venga subito ripristinata la qualità dell’acqua, altrimenti, andremo fino in fondo per fare chiarezza. L’acqua è un bene essenziale e va garantito senza se e senza ma.

Caserta Decide esorta la cittadinanza a firmare la petizione sul sito del movimento. Qui il link della petizione: https://www.casertadecide.it/rivogliamo-lacqua-piu-buona-ditalia-firma-la-petizione/