Caserta, a Piazza Margherita un flashmob per chiedere la mano alla propria fidanzata

È stato organizzato per un’occasione molto particolare, inaspettato da tutti e soprattutto dalla protagonista della serata.

Un ragazzo casertano di nome Antonio di circa trent’anni ha deciso di organizzare un flashmob per chiedere alla sua fidanzata Angela di sposarlo. È stata una grandissima sorpresa per lei e per tutta la popolazione casertana che improvvisamente si è ritrovata a far parte di un gioco che neppure conosceva.

In particolare il flashmob è stato eseguito da alcuni allievi tra i 14 e 21 anni della scuola Arabesque che hanno danzato affinché la magia della serata non svanisse.

I ragazzi hanno danzato un passo a due sulle note di Your Song di Elton John e una coreografia di gruppo su Marry You di Bruno Mars.

Il termine flashmob indica un agglomerato di persone che improvvisamente si riunisce in un luogo pubblico con il semplice desiderio di dar vita a qualcosa di davvero insolito e inaspettato; sicuramente è necessaria la partecipazione di tutte le persone presenti, così com’è stato dimostrato dal flashmob di stasera, a cui hanno contribuito in parte anche i cittadini.

Tra i vari flashmob è molto noto il Freeze, dal cui nome è semplice desumere le modalità: ogni partecipante fino a nuovo segnale è obbligato a restare fermo ed immobile.

Il Silent Rave è allo stesso modo conosciuto: in questo caso i partecipanti riuniti in un luogo già decretato e sono chiamati a danzare in assoluto silenzio, muniti di propri auricolari e musica.

Infine c’è il Massive, probabilmente il più ordinario e abituale, in cui chi aderisce può sostanzialmente far ciò che vuole (camminare, cantare, muoversi, ballare), a patto che tutto avvenga contemporaneamente e che tutti occupino il posto stabilito.

L’evento si è concluso con assoluta sorpresa da parte della ragazza che ha accolto con estrema felicità la magica proposta del fidanzato.

Loading...