Caserta, presentato il Grand Prix di Nuoto Città di Napoli

Questa mattina la conferenza stampa di presentazione del Grand Prix Città di Napoli – Trofeo Coconuda giunto ormai alla quarta edizione (le precedenti sono datate 2007, 2017 e 2018) presso la Sala Giunta della Provincia di Caserta.

La kermesse, come gia anticipato in altri comunicati, è organizzata dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena, con la direzione tecnica affidata a Francesco Vespe, verrà disputata allo Stadio del Nuoto sabato 25 e domenica 26 maggio 2019 ed arriva per la prima volta a Caserta.

Ricordiamo che finora si è sempre svolta alla piscina Scandone di Napoli ospitando in passato grandi nomi del firmamento nazionale e internazionale del nuoto, Federica Pellegrini, Massimiliano Rosolino, Filippo Magnini.

“Lo Stadio del Nuoto di Caserta è ormai, nel panorama dell’impiantistica sportiva, il fiore all’occhiello di Terra di Lavoro. Stiamo offrendo alla comunità del territorio – ha sottolineato Giorgio Magliocca, presidente della Provincia – servizi sportivi di elevata qualità, in totale sicurezza, avendo la struttura tutte le certificazioni di agibilità”.

Come in questi giorni ha ricordato l’Agis, l’agenzia della Provincia di Caserta che gestisce gli impianti sportivi- Il Grand Prix Città di Napoli – trofeo Coconuda, sarà la prima grande manifestazione della stagione, cui seguiranno altre, altrettanto prestigiose, in virtù anche del fatto che subito dopo le Universiadi inizieranno i lavori per l’ampliamento della vasca piccola, che sarà utilizzata come vasca di riscaldamento per le manifestazioni nazionali ed internazionali, che ancora sicuramente arriveranno a Caserta.

Al tavolo dei lavori questa mattina erano presenti il delegato Coni di Caserta, Michele De Simone, il direttore tecnico della manifestazione Francesco Vespe, il presidente del Comitato Organizzatore Luciano Cotena e a sorpresa un giovanissimo nuotatore dell’Asso Caserta, Vincenzo Di Palo, in rappresentanza di tutti i giovanissimi talenti che rappresenteranno Caserta ai blocchi di partenza.

Il Grand Prix di nuoto-trofeo Coconuda assume quest’anno un’importanza strategica, visto che si disputa a meno di due mesi dai campionati del mondo in programma in Corea del Sud dal 12 al 28 luglio, con molti degli atleti partecipanti che punteranno a centrare il tempo minimo necessario per qualificarsi alla rassegna iridata nel corso delle due giorni di gare a Caserta.

“Non siamo mai stati così soddisfatti – ha dichiarato De Simone – questo maggio lo sport a Caserta è Donna. Prima la Volalto con la promozione in A1, poi gli internazionali femminili di tennis, adesso il Gran Prox con presenze rosa importantissime, come Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro, Alice Mizzau, oltre naturalmente la Pellegrini alla sua prima volta a Caserta, e infine le Universiadi con Erika Francesca Gaetani, Benedetta Pilato, Antonella Crispino. Insomma fiducia Caserta ma anche fiducia e sport a Caserta, considerando che queste manifestazioni porteranno sul territorio un indotto economico non indifferente”.

Le gare sono in programma sia la mattina (batterie) che il pomeriggio (finali). Tra i nomi di spicco già iscritti quest’anno vanno segnalati quello della “Divina” Federica Pellegrini, che per la prima volta in carriera sarà a Caserta, Luca Dotto e Santo Condorelli, questi ultimi annunciati protagonisti di una finale dei 100 stile libero che equivale ad una rivincita dei campionati italiani.

Numeri da record, nove regioni rappresentate, Campania, Lazio, Puglia, Basilicata, Lombardia, Molise, Marche, Emilia Romagna, Veneto, con un totale di 75 squadre iscritte e ben 900 atleti.