Caserta, Scuola Amica: la crescita nel segno della legalità

scuola-amica-unicef
termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

UNICEF e Ministero dell’Istruzione e del Merito anche nell’anno scolastico 23\24 propongono  alle Scuole di ogni ordine e gradi di aderire al programma “Scuola amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti”.

L’iniziativa  finora ha coinvolto  piu di 60 mila alunni e impegna piu di 1000 scuola  ogni anno in Italia, anche a Caserta hanno aderito scuole di tutto il territorio provinciale..

GPL-AUTO
lapagliara
lapagliara
previous arrow
next arrow

La proposta educativa è finalizzata alla progettazione di una scuola capace di realizzare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza attraverso una progettazione partecipata di studentesse, studenti, dirigenti, docenti,  personale scolastico, famiglie e comunità educante.

Mercoledi 27 presso la biblioteca comunale di Caserta alle ore 10 si terrà la cerimonia di consegna degli attestati alle scuole che hanno aderito per l’anno scolasti stico 23\23

Presenzieranno all’evento la Dirigente dell’Ambito Territoriale di Caserta, dott. Monica Matano, il Prefetto di Caserta dott Giuseppe Castaldo. ,il Presidente f.f. Corte d’Appello di Napoli dott. Eugenio Forgillo, il Sindaco dott. Carlo Marino. ,la Presidente regionale dott.Emilia Narciso, l’assessore alla Cultura dott. Vincenzo Battarra-,la dott. MariaLidia Raffone, direttrice della Biblioteca Comunale di Caserta.

Modererà il giornalista Franco Buononato

Grande soddisfazione è stata espressa dalla Presidente Unicef di CASERTA  prof Rosalia Pannitti che ha sottolineato come Il progetto intenda coinvolgere dirigenti scolastici, docenti e alunni in un percorso che ha dato piena attuazione al diritto all’apprendimento dei bambini e dei ragazzi. Il Protocollo attuativo è stato lo strumento attraverso il quale le scuole hanno realizzato il percorso di Scuola Amica con il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli alunni.e il supporto della referente scuola Unicef prof Elda Cicala e della referente dell’ambito territoriale prof Simona Vitellii.