Caserta Solidale, Villetta degli Aranci da il via al primo Cinema all’Aperto del quartiere. Si parte con Il Re Leone

Uno splendido lavoro quello della rete Caserta Beni Comuni all’interno della Villetta di Parco degli Aranci, che piano piano sotto gli occhi dell’intero quartiere e della città, sta sempre più diventando luogo inclusivo di relazioni e aggregazione.

Sabato scorso è stata una mattinata speciale: sono state inaugurate le due nuove altalene donate da Let’s Play ludoteca e accolto i volontari di Celebration Italia per una giornata dedicata alla manutenzione e alla rigenerazione della Villa, che diventa sempre più bella, accogliente e piena di vita!

Ecco cosa è stato fatto:
–  imbiancato la struttura che diventerà il capanno degli attrezzi della villa;
–  quasi finito di riverniciare le ringhiere, grazie al materiale fornito dalla Pro Loco del Trivice – Caserta;
– avviato la progettazione partecipata di un gioco inclusivo per bambini, che verrà dipinto a terra prossimamente e sarà la nuova attrazione di questo spazio.

Dopo tanti anni di degrado, finalmente la Villa torna a nuova vita grazie alla gestione condivisa dei cittadini, che agiscono sull’esempio virtuoso di Villa Giaquinto e della Villetta di via Arno.

Grazie a tutti quelli che stanno sostenendo questa esperienza, e non finisce qui, giovedì 16 luglio, la sera alle 21.00 tutti i residenti e non solo, sono invitati al primo Cinema all’Aperto di Parco degli Aranci”.

Appuntamento con  “Il Re Leone” (Disney, 2019) In locandina, tutte le info. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti a sedere

Intanto Caserta Solidale festeggia la conclusione della seconda settimana di laboratori estivi gratuiti che hanno fatto tappa nella splendida Villa Giaquinto!

Giornate all’insegna del divertimento e della condivisione, con tanti bambini che continuano a seguirci in questo bellissimo percorso. Ciliegina sulla torta, lo spettacolo delle marionette del giovedì sera dopo un pomeriggio tra giochi d’acqua e sport!

Il modo più bello per vivere i beni comuni della città in un periodo storico in cui gli spazi verdi all’aperto diventano cruciali anche per la didattica e l’insegnamento oltre che come luogo di socialità.

E lo saranno ancora di più a settembre quando le scuole riapriranno i battenti e dovranno pensare a nuovi modi di fare educazione in sicurezza, guardando oltre le mure delle aule e i limiti delle lezioni a distanza.

Abbiamo purtroppo raggiunto il numero massimo di iscrizioni per i laboratori ma vogliamo invitarvi a un appuntamento aperto a tutti, grandi e bambini, che suggellerà la conclusione della nostra estate in questa settimana”.

INFO: 3456110148 / 3478442167