Caserta, stop alla raccolta dell’umido per interventi immediati al sito di stoccaggio di Pastorano

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Caserta – Come riportato da un articolo di Daniela Volpecina pubblicato su Il Mattino di oggi, la raccolta dell’umido nella zona di Caserta e dintorni viene momentaneamente fermata in seguito ad un sopralluogo effettuato dai carabinieri. Ecco di seguito una parte dell’articolo.

Chiude la piattaforma di conferimento della frazione umida dei rifiuti, si ferma la raccolta a Caserta e in altri 29 comuni della provincia. Un sopralluogo del Nucleo operativo ecologico dei carabinieri ha imposto ai titolari della società Gesia, che gestisce il sito di Pastorano, alcuni interventi immediati. Da qui l’interruzione delle attività. «La struttura resterà sicuramente chiusa nella giornata di oggi – fa sapere Franco Passaro della Gesia – stiamo lavorando alacremente per garantire la riapertura a breve termine ma non sappiamo ancora quanto tempo ci vorrà».

glp-auto-336x280
lisandro

La piattaforma raccoglie in media 700 tonnellate di umido a settimana. Oltre a Caserta sversano qui Casagiove, Casal di Principe, Formicola e numerose altre realtà del territorio. «Difficilmente superiamo la soglia massima consentita delle quote di lavorazione – spiega Passaro – ma se gli impianti di destinazione finale riducono le quantità che possiamo sversare, diventa difficile per noi trovare altri sbocchi».