Casertana-Catania, il Sindaco Marino: “No alle bevande alcoliche dentro lo stadio e nelle vicinanze”

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Gli esercizi pubblici dovranno esporre al pubblico il divieto e gli orari in cui sarà efficace

Il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, in occasione della partita di calcio tra Casertana e Catania, che si disputerà allo stadio “Pinto” alle ore 14 di domenica 1° ottobre, ha firmato un’ordinanza con la quale viene stabilito il divieto assoluto di consumare e vendere bevande alcoliche e/o superalcoliche, di qualsiasi gradazione ed in qualsiasi contenitore, e altre bevande in vetro o in lattina.

Il divieto dalle quattro ore antecedenti l’inizio della partita e fino all’ora successiva la fine della partita all’interno dello Stadio “Pinto”, e nel raggio di 500 metri dall’impianto sportivo.

HONDA-LIVE-TOUR
lapagliara
lucabrancaccio
glp-auto-336x280
previous arrow
next arrow

In particolare, a titolo indicativo e non esaustivo nelle seguenti strade: Viale Medaglie d’Oro, Via San Carlo, Viale Beneduce, Piazza Andolfato, Via Unità Italiana, Via Fratelli Rosselli, Via Laviano, Via Gemito, Via S. Augusto, Via G.M. Bosco, Via Ruggiero, Piazza Cattaneo, Via Falcone, Via Borsellino, Viale Cappiello, Via Ruta, Piazza Pitesti.

E ancora, Via Marchesiello, Viale Michelangelo, Viale dei Bersaglieri, Via Gallicola, Via Einaudi, Via Roma, Corso Trieste, Via Settembrini, Via De Gasperi, Via Buccini, Via De Franciscis, Via Caduti sul Lavoro e relative traverse, Piazza Dalla Chiesa.

Il provvedimento è stato adottato per prevenire la possibilità che tali contenitori vengano utilizzati come oggetti contundenti, potendo diventare strumenti atti ad offendere.

In tutti gli esercizi pubblici interessati dovrà essere esposto al pubblico, in modo visibile sugli accessi dall’esterno, un cartello recante i divieti e gli orari in cui gli stessi hanno efficacia.

L’unica eccezione riguarda la sola somministrazione al tavolo effettuata congiuntamente al pasto all’interno di locali adibiti alla somministrazione o nelle loro pertinenze regolarmente autorizzate.

L’ordinanza prevede che la somministrazione da parte degli esercizi pubblici potrà avvenire unicamente in bicchieri monouso biodegradabili.

Tale divieto non trova applicazione quando la vendita o la somministrazione con la conseguente consumazione avvenga all’interno del locale o nelle aree in concessione di occupazione di suolo pubblico, con tavolini, sedie, dehors e altre strutture autorizzate.

Clicca qui per consultare l’ordinanza: https://bit.ly/3RHOWt0