Una Casertana inarrestabile vince col Foggia ma non c’è festa. Scontri tra tifosi: tre feriti, uno in ospedale

Casertana - Foggia
Credit Photo Ciro Santangelo
glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Poteva essere un’altra festa ma così non è stato, a metà del primo tempo la partita al “Pinto” di Caserta è stata sospesa sul risultato di 2-0 a causa degli scontri tra foggiani e casertani.

Il bilancio: tre poliziotti e tre tifosi della Casertana feriti, uno dei quali in ospedale.

lucabrancaccio
lapagliara
glp-auto-336x280
previous arrow
next arrow

Scene da far west quelle viste ieri al Pinto. Provocazioni e insulti come da copione da entrambe le parti, poi fumogeni e il lancio dei petardi verso il settore occupato dai tifosi locali, che hanno forzato i cancelli di separazione dal campo e hanno raggiunto i tifosi avversari.

Risultato: l’intervento della polizia antisommossa, tre feriti tra i casertani di cui uno a terra, trasportato poi in ospedale e partita sospesa per quasi un’ora per ristabilire l’ordine e vittoria finale della Casertana.

Nonostante i brutti fatti fuori dal campo il tecnico Cangelosi non nasconde la sua soddisfazione per l’importante vittoria con il Foggia: “Abbiamo fatto molto bene, specialmente nel primo tempo. Avevamo le giuste distanze, partivamo bene.

Siamo riusciti a creare tanto e ad andare diverse volte al tiro. Nella ripresa non abbiamo avuto la stessa intensità, ma ha influito senza dubbio il fatto di stare fermi per più di quaranta minuti. Abbiamo perso un po’ di tempo per ritrovare il giusto ritmo. Sono contento perché oggi abbiamo giocato la migliore partita da quando sono a Caserta. Chiaro che adesso riusciamo a lavorare settimanalmente e provare ciò che io voglio quando scendiamo in campo.

Ora i ragazzi si conoscono di più. In più i risultati portano entusiasmo. Ovviamente la squadra ha capito che può giocare per qualcosa di importante, anche se per il momento dobbiamo ragionare di partita in partita e poi vedremo più avanti dove potremo arrivare

Il match termina 2-1 per la Casertana. Un bel risultato funestato da quanto accaduto. A quanto pare adesso sono scattate le indagini della Digos e ci sarebbe un denunciato tra gli ultras dei rossoblu. Entrambe le squadre inoltre rischiano di dover terminare la stagione a porte chiuse.