Casertana: dopo la vittoria di Francavilla rinviato l’incontro di mercoledì con la Vibonese

Il portiere Michele Avella (Foto Giuseppe Scialla)
Il portiere Michele Avella (Foto Giuseppe Scialla)

Una Casertana senza sbavature quella che nella serata di ieri ha espugnato il “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana. Dopo le tante incertezze (e talvolta ingenuità) messe in mostra nelle precedenti uscite, la formazione di Guidi ha finalmente conquistato la prima vittoria stagionale mettendosi alle spalle, si spera definitivamente, un periodo davvero negativo.

Sia pure alle prese con tante indisponibilità, gli uomini in rossoblù, in inferiorità numerica nell’ultima mezz’ora a seguito dell’espulsione di Carillo, hanno espresso una prestazione vincente e convincente: su tutti l’estremo difensore Avella (classe 2000) assoluto protagonista dell’incontro con almeno cinque interventi di rilievo a difendere le realizzazioni di Carillo, Cuppone e Icardi.

Classifica ancora da “zona rossa”, ma aver sbloccato la “casella vittorie” potrebbe rappresentare una sostanziale iniezione di fiducia per un gruppo giovane. Discorso simile anche per il tecnico toscano: ad un passo dall’esonero dopo lo stop nel turno infrasettimanale di mercoledì scorso col Foggia ed apparso oltremodo soddisfatto dopo la prova dei suoi contro la Virtus Francavilla.

Intanto nella serata di oggi è arrivata l’ufficializzazione del rinvio dell’incontro con la Vibonese, inizialmente in programma mercoledì prossimo al “Pinto”. Calabresi alle prese con l’emergenza-Covid: ben 22 tesserati sono risultati positivi negli ultimi giorni. L’incontro, di conseguenza, è stato rinviato a data da destinarsi. Ma per la stessa problematica appare a rischio anche l’incontro di domenica a Bisceglie. Nella peggiore delle ipotesi la Casertana potrebbe tornare in campo addirittura il prossimo 22 novembre quando al “Comunale” di viale Medaglie d’Oro è atteso il Bari.