Casertani in fila non per l’aperitivo, tamponi a raffica anche la mattina della Vigilia

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

In una Caserta completamente bloccata e paralizzata dal traffico, se avete notato qualche coda non è davanti ai bar per l’aperitivo ma davanti ai centri diagnostici e alle farmacie di turno per i tamponi.

Come testimonia questa immagine all’esterno dell’Ambulatorio Infermieristico di via Patturelli a Caserta.

MORRA-SMART
simplyweb2023
previous arrow
next arrow

Una lunga fila in attesa di essere tamponati, sono quei cittadini che per un motivo o un altro ancora non sono vaccinati e di conseguenza non solo non sono muniti del Super Green Pass ma hanno necessità di fornirsi almeno del Green pass base utile per l’accesso a locali e servizi di prima necessità.

Mentre tutti gli hub vaccinali della provincia sono presi d’assalto per la terza dose, in molti siti anche a prenotazione libera, ricordiamo che in questi giorni di festa l’ultima ordinanza regionale firmata dal presidente De Luca non consente radunarsi in strada, nei parchi, nelle villette comunali, per consumare bibite alcoliche o analcoliche e qualsiasi altro tipo di cibo.

Non ci restano che i tamponi per incontrarci in strada.