Caso don Michele Barone, l’ex dirigente sportivo Luciano Moggi chiamato a testimoniare

Casapesenna (Caserta) – Continua a fare notizia la vicenda di don Michele Barone. Negli ultimi giorni sono stati ascoltati il Vescovo della Diocesi di Aversa Angelo Spinillo ed il sacerdote don Carlo Aversano, unico esorcista autorizzato dalla Chiesa all’interno della Diocesi in cui operava don Michele. Gli inquirenti ora cambiano direzione e vogliono ascoltare cosa hanno da dire alcuni dei tanti vip che il parroco del Tempio di Casapesenna conosceva bene, essendo ormai noto in tutta Italia grazie alle numerose apparizioni in tv. Don Michele partecipava spesso a trasmissioni al fianco di Claudia Koll e Sara Tommasi, che potrebbero essere chiamate a testimoniare in un prossimo futuro: sarà ascoltato sicuramente invece, come riporta Il Mattino, l’ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi.

Fu lo stesso don Michele, in un’intervista rilasciata nel 2012 al quotidiano Affari Italiani, a parlare del suo forte legame di amicizia con Moggi, il quale a partire dal 2004 lo avrebbe invitato molto spesso in ritiro con la squadra, specialmente in occasione di sfide particolari. Un’amicizia che secondo gli inquirenti potrebbe essere continuata anche dopo il forzato addio al mondo del calcio da parte di Moggi.

Intanto nel pc del sacerdote e nei luoghi dove operava le forze dell’ordine hanno trovato alcuni filmati che ritraggono ulteriori riti di esorcismo. Don Michele, recentemente trasferito dal carcere di Santa Maria Capua Vetere a quello di Vallo della Lucania, sarà interrogato nuovamente dagli inquirenti venerdì per difendersi dall’accusa, formulata solo qualche giorno fa, di gravi lesioni personali ai danni della 14enne esorcizzata. Il sacerdote risponderà alle domande accompagnato dal suo legale Carlo Taormina.

Loading...